Il medico ayurvedico risponde

Panchakarma, è possibile seguire il trattamento anche in Italia?

E’ uno dei più potenti trattamenti ayurvedici purificatori, ma è impensabile eseguirlo nel giro di pochi giorni conducendo la normale routine quotidiana.

Panchakarma, come dice il nome (Pancha = cinque), sono cinque trattamenti che vengono eseguiti con determinati criteri – spiega la dottoressa Behnaz Saber, medico chirurgo specializzato in medicina ayurvedica. Si tratta di trattamenti sistemici che hanno un grande potere curativo.

Ci vuole tempo e pazienza
«In realtà, come in India, anche in Italia si possono eseguire questi trattamenti però è bene sapere che ci vuole molto tempo. Non è possibile fare panchakarma in una settimana o dieci giorni. Purtroppo anche in India tali trattamenti rivolti ai turisti vengono svolti in una sola settimana. Ma si tratta di un metodo molto 'folcloristico' che non possiede in alcun modo un carattere curativo. In cinque giorni o sette giorni è impossibile farlo», continua la Saber.

Lontani dalla vita di tutti i giorni
«Sono trattamenti che necessitano anche di pre-trattamenti, quindi di una preparazione adeguata. Devono anche essere eseguiti sotto stretta osservazione medica ed è assolutamente necessario un regime residenziale. Ciò significa che non è possibile fare un trattamento, mandare il paziente a casa e riprenderlo il giorno dopo. Questo perché durante il processo di panchakarma bisogna seguire anche una dieta, determinati comportamenti anche durante il giorno. Il paziente, poi, deve essere isolato dalla vita quotidiana, da Internet e dal cellulare e da tutto ciò che potrebbe interferire con la terapia. Sono trattamenti ottimi, ma molto forti e di conseguenza hanno bisogno di un ambiente e dei criteri ben precisi», conclude la dott.ssa Saber.