L’esperto risponde

Postura errata? Forse è colpa dei denti

Il dottor Francesco Santi a Diario Salute TV «I denti e l’occlusione dentale sono fondamentali per il mantenimento di una corretta postura»

La postura è il nostro modo di essere, il modo in cui ci poniamo e ci muoviamo nello spazio – spiega il dottor Francesco Santi, medico chirurgo, dentista. La nostra postura dipende da molti fattori: ci sono dei recettori che recuperano delle informazioni dall’ambiente, le inviano al cervello che le elabora e trasmette degli ordini ai muscoli al fine di mantenere una certa posizione nello spazio.

Quali sono i recettori principali
«I principali recettori che inviano ordini al nostro cervello nella situazione posturale sono quelli posti nella pianta dei piedi, quelli posti nei muscoli e nelle articolazioni, l’occhio e l’orecchio interno. Tra questi c’è anche la bocca che ha un suo ruolo nel sistema posturale», spiega Santi.

Come i muscoli combattono la forza di gravità
«Ciò che ci fa rimanere dritti, che ci fa stare in piedi nonostante la forza di gravità che ci farebbe crollare al suolo, sono i muscoli. Per la precisione, si tratta di muscoli antigravitali che si oppongono, appunto, alla forza di gravità», continua Santi.

L’importante ruolo della bocca
«I muscoli antigravitali, sebbene morfologicamente siano isolati, in realtà funzionalmente lavorano in catene, per cui parliamo di catene muscolari posturali. Tutte queste catene posturali affluiscono alla bocca. Quindi la bocca ha una grandissima importanza per quel che riguarda il mantenimento della nostra postura. Qualsiasi intervento che viene fatto a livello della bocca si ripercuote sulla nostra postura. E spesso molte delle alterazioni che si riscontrano, per esempio, a livello del piede, dell’appoggio podalico o di altri settori del corpo si ripercuotono sulla nostra occlusione, sulla nostra masticazione. Quindi la postura è un qualcosa di cui dobbiamo sempre tener conto quando facciamo un intervento a livello della bocca. E quando vogliamo modificare la postura dobbiamo sempre tener in considerazione la nostra bocca», conclude il dottor Santi.