15 ottobre 2019
Aggiornato 11:00
Farmaci per l’influenza

Influenza, Influmed funziona? Tutto ciò che c’è da sapere

Tutti le informazioni riportate dall’Agenzia Italiana del Farmaco per l’utilizzo di Influmed

Ai primi sintomi influenzali bisognerebbe fare due cose: la prima è quella di stare a casa e riposarsi e la seconda – se lo si ritiene necessario – assumere alcuni farmaci che ne riducano gli effetti. È importante sottolineare, però, che trattandosi di un virus è necessario attendere alcuni giorni che la malattia faccia il suo corso e non bisogna necessariamente assumere medicinali. In ogni caso se i sintomi sono particolarmente fastidiosi, ci si può affidare ad alcuni farmaci da banco. Ne esistono diversi in commercio – di cui vi parleremo nei prossimi articoli. Ora vi riportiamo tutte le raccomandazioni INFLUMED, contenute anche nel foglietto illustrativo.

Che cosa è INFLUMED e a cosa serve
INFLUMED contiene paracetamolo, acido ascorbico, caffeina, clorfenamina maleato [antismaminico, nda]e isopropamide ioduro [agente anticolinergico, antispatico, nda]. E’ un analgesico, antipiretico e decongestionante per uso orale in quanto calma il dolore, abbassa la temperatura e riduce la congestione nasale. INFLUMED si usa per il trattamento dei sintomi dell’influenza, del raffreddore e degli stati febbrili e dolorosi ad essi correlati. INFLUMED è indicato anche per il trattamento dei processi infiammatori delle vie aeree superiori (naso e gola). Si rivolga al medico se utilizza INFLUMED per oltre 3 giorni consecutivi.

NON usi INFLUMED (controindicazioni) in questi casi:
• Se è allergico ai principi attivi, o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale

• Se soffre di ipertiroidismo (eccessiva attività della ghiandola tiroide).

• Se soffre di ipertrofia prostatica (ingrossamento della prostata).

• Se soffre di glaucoma (aumento della pressione all’interno degli occhi).

• Se soffre di affezioni delle basse vie respiratorie (malattie dei bronchi e dei polmoni), compresa l’asma.

• Se soffre di ritenzione urinaria (malattie con trattenimento delle urine).

• Se soffre di occlusioni dei vari tratti dell’apparato gastro-enterico (occlusione del tubo gastrointestinale) e urogenitale (occlusione delle vie urinarie e genitali).

• Se soffre di ulcera gastrica.

• Se il medico le ha diagnosticato una insufficienza della glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

• Se soffre di grave anemia emolitica.

• Se soffre di grave insufficienza epatocellulare (grave malattia del fegato).

• Se soffre di depressione ed è in trattamento con medicinali appartenenti alla classe degli inibitori delle monoaminoossidasi (IMAO) o se ha sospeso il trattamento con tali medicinali da meno di due settimane. Chieda al suo medico se il farmaco antidepressivo che sta utilizzando rientra in questa classe di farmaci.

• Se soffre di fenilchetonuria (malattia ereditaria diagnosticata alla nascita, con accumulo nel sangue di una sostanza chiamata fenilalanina), poiché questo medicinale contiene aspartame, che è una fonte di fenilalanina.

• Non somministri INFLUMED a bambini di età inferiore a 12 anni.

• In gravidanza e durante l’allattamento

Titolare dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio
IODOSAN S.p.A. - Via Zambeletti – Baranzate (MI). Produttore: Famar Italia S.p.A. - Via Zambeletti 25 – Baranzate (MI).

Descrizione dell’aspetto di INFLUMED e contenuto della confezione:
INFLUMED si presenta in forma di compresse effervescenti. Il contenuto della confezione è di 12 compresse effervescenti in strip. Ogni compressa pesa 2600 mg. Sono disponibili anche le compresse rivestite con film

Avvertenze e precauzioni
Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere INFLUMED:

• Se ha in corso un’infezione grave, perché potrebbe aumentare il rischio di acidosi metabolica.

Segni di acidosi metabolica possono essere:

- respirazione profonda, rapida, difficoltosa

- nausea, vomito

- perdita di appetito.

In caso di comparsa di una combinazione di questi sintomi, contattati subito il medico.

• Se soffre di insufficienza renale o epatica (malattie dei reni e del fegato). Una preesistente malattia epatica aumenta il rischio di danni al fegato paracetamolo-correlati.

• Se il medicinale deve essere somministrato agli anziani o ai bambini, perché in questi pazienti possono verificarsi agitazione, nervosismo, aumentata energia.

• Se soffre di grave malnutrizione, anoressia, bulimia o cachessia, basso indice di massa corporea, eccessiva assunzione di alcool (3 o più bevande alcoliche al giorno), alcolismo cronico. Queste condizioni possono determinare basse riserve di glutatione.

Faccia particolare attenzione con INFLUMED

• Se soffre di epilessia.

• Se soffre di grave ipertensione.

• Se soffre di gravi disturbi cardiovascolari.

• Grave insufficienza renale

• Assumere troppo paracetamolo può causare gravi danni al fegato. Non assuma contemporaneamente altri medicinali che contengono paracetamolo perché ciò può portare ad un sovradosaggio: se il paracetamolo è assunto in dosi elevate o per lungo tempo, può provocare un’epatopatia ad alto rischio (tossicità a carico del fegato) e danneggiare gravemente reni e sangue. Inoltre, prima di associare qualsiasi altro farmaco, contatti il medico.

• Non assuma INFLUMED insieme a altri medicinali che contengono antistaminici, comprese altre preparazioni per la tosse e il raffreddore contenenti antistaminici.

Consulti il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato.

INFLUMED e interazione con altri medicinali
Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. In particolare, informi il medico prima di prendere INFLUMED se sta assumendo i seguenti farmaci:

• farmaci antinfiammatori;

• warfarin e altri farmaci usati per impedire la coagulazione del sangue (derivati cumarinici); l’uso regolare e prolungato del paracetamolo aumenta il rischio di sanguinamento quando si assumono questi farmaci, mentre l’assunzione occasionale di paracetamolo non ha effetti significativi sulla tendenza al sanguinamento;

• glutetimmide, fenobarbital, carbamazepina, fenitoina (farmaci usati per il trattamento dell’epilessia);

• rifampicina (antibiotico utilizzato per il trattamento della tubercolosi);

• cimetidina (medicinale usato per il trattamento dell’ulcera gastrica);

• farmaci che possono causare sedazione, come ansiolitici (farmaci per curare l’ansia), sedativi e ipnotici (farmaci che inducono il sonno), perché può verificarsi un aumento degli effetti sedativi (sonnolenza).

INFLUMED interazione con cibi, bevande e alcol
Durante l’assunzione di questo medicinale eviti l’uso eccessivo di alimenti o bevande contenenti caffeina (es. caffè, the e alcune bibite). Non assuma alcol durante il trattamento con INFLUMED, perché può aumentare la sonnolenza.

INFLUMED e test di laboratorio
Se deve sottoporsi ad esami del sangue per verificare il livello di glucosio o di acido urico, informi il medico che sta prendendo INFLUMED.

Gravidanza e allattamento
Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza o se sta allattando con latte materno, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. Non prenda INFLUMED durante la gravidanza e l’allattamento

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari
Questo medicinale può causare sonnolenza, vertigini, visione offuscata e disturbi motori e della coordinazione, che possono seriamente interferire con la capacità di guidare veicoli e di utilizzare macchinari.

INFLUMED contiene saccarosio, aspartame, giallo tramonto E110, sodio
• INFLUMED contiene saccarosio: se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

• INFLUMED contiene giallo tramonto E110. Può causare reazioni allergiche.

• INFLUMED contiene aspartame, una fonte di fenilalanina. Può esserle dannoso se è affetto da fenilchetonuria

• Ogni compressa effervescente di INFLUMED contiene 177,3 mg di sodio. Da tenere in considerazione in persone con ridotta funzionalità renale o che seguono una dieta a basso contenuto di sodio.

COME PRENDERE INFLUMED
Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. Utilizzare sempre la più bassa dose efficace per alleviare i sintomi.

INFLUMED, DOSI
Adulti e bambini dai 12 anni in su: 1 compressa effervescente ogni 12 ore.
Pazienti anziani:1 compressa effervescente al giorno.

COME ASSUMERE INFLUMED
Sciogliere la compressa effervescente con mezzo bicchiere d’acqua naturale. Somministrare solo per via orale.

Quando e per quanto tempo
E’ consigliabile assumere il prodotto a stomaco pieno. Non utilizzi INFLUMED per oltre 3 giorni consecutivi senza consultare il medico. Consulti il medico anche se il disturbo si presenta ripetutamente o se nota un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

Se prende più INFLUMED di quanto deve
Se ha assunto più INFLUMED di quanto deve, interrompa il trattamento e si rivolga subito al medico o al più vicino ospedale anche in assenza di sintomi da sovradosaggio. Il paracetamolo contenuto in INFLUMED, se assunto in dose eccessiva, può provocare gravi danni al fegato, che possono portare al trapianto o alla morte. Sono stati osservati casi di pancreatite acuta associati a disfunzione e tossicità epatica.

Dosi elevate di caffeina, possono dare dolore allo stomaco, vomito, aumento della quantità di urine, disturbi del ritmo cardiaco (tachicardia o aritmia), insonnia, irrequietezza, eccitazione, agitazione, nervosismo, tremori e convulsioni.

Una dose eccessiva di clorfenamina può dare effetti simili a quelli elencati nel paragrafo relativo agli effetti indesiderati,, ma anche eccitazione paradossa, disturbi psichici, convulsioni, mancanza di respiro, contrazioni muscolari e collasso (forte abbassamento improvviso della pressione), con possibili disturbi del ritmo cardiaco (aritmie).

Dosi elevate di vitamina C (superiori a 3000 mg, equivalenti al contenuto di 6 compresse) possono causare transitoria diarrea e altri effetti gastrointestinali, come nausea e disturbi addominali, e possibile formazione di calcoli renali.

INFLUMED, EFFETTI COLLATERALI
Come tutti i medicinali INFLUMED può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Sospenda il farmaco e avvisi immediatamente il medico nel caso si presentino queste rare reazioni:

• reazioni allergiche come eruzione cutanea o prurito, eventualmente con difficoltà respiratoria o rigonfiamento delle labbra, della lingua, della gola o del volto o episodio di collasso (forte e improvviso abbassamento della pressione arteriosa accompagnato da perdita delle forze, palpitazioni, sudorazione)

• eruzione cutanea con esfoliazione, o ulcerazioni della bocca

• difficoltà respiratoria in soggetti che avevano manifestato in precedenza episodi analoghi dopo aver preso Aspirina o farmaci anti-infiammatori non steroidei

• comparsa di lividi o sanguinamenti non giustificati

• difficoltà a urinare.

Altri effetti indesiderati che possono manifestarsi con l'uso di INFLUMED sono:

Sangue

Diminuzioni, anche gravi, delle cellule del sangue: piastrine e globuli bianchi o rossi (trombocitopenia, leucopenia, anemia, agranulocitosi).

Disturbi dell’alimentazione

Mancanza di appetito (anoressia).

Sistema nervoso

Nervosismo, confusione, eccitazione, irritabilità, incubi.

Sedazione, sonnolenza, insonnia, disturbi dell’attenzione, difficoltà di coordinazione, vertigini, mal di testa.

Occhi

Disturbi della funzione visiva, visione offuscata.

Cuore e circolazione

Alterazioni del ritmo del cuore (palpitazioni, tachicardia, aritmie).

Pressione bassa, vampate.

Bronchi e polmoni

Ispessimento delle secrezioni bronchiali.

Stomaco e intestino

Nausea, bocca secca, vomito, dolore addominale, diarrea, cattiva digestione.

Fegato

Disturbi a carico del fegato, come aumento degli enzimi epatici (transaminasi) agli esami di

laboratorio (alterazioni della funzionalità epatica), epatiti.

Pelle

Orticaria, sensibilità alla luce solare.

Sono stati segnalati casi molto rari di reazioni cutanee gravi, fra cui eritema multiforme, sindrome

di Stevens Johnson, necrolisi epidermica tossica.

Muscoli

Contrazioni muscolari, debolezza muscolare.

Reni e vie urinarie

Disturbi a carico delle vie urinarie o dei reni, come alterazione degli esami di laboratorio

(insufficienza renale acuta), infiammazione renale (nefrite interstiziale), sangue nelle urine.

Disturbi generali

Affaticamento, senso di costrizione toracica.

Quando il dosaggio raccomandato di INFLUMED è associato all’assunzione di caffeina con la dieta, è possibile che si manifesti un aumento dei potenziali effetti collaterali associati alla caffeina, come insonnia, agitazione, ansietà, irritabilità, mal di testa, disturbi gastrointestinali e palpitazioni

COME CONSERVARE INFLUMED
Conservi il medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo SCAD. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

Cosa contiene INFLUMED
• I principi attivi sono paracetamolo, acido ascorbico, caffeina, clorfenamina maleato e isopropamide ioduro. Una compressa effervescente contiene: paracetamolo 500 mg, acido ascorbico 500 mg, caffeina 25 mg, clorfenamina maleato 8 mg, isopropamide ioduro 0,2 mg.

• Gli altri componenti sono: acido tartarico, glicina sodio carbonato, aroma arancio/limone, saccarina sodica, aspartame, sodio benzoato, giallo tramonto (E110), sodio laurilsolfato, saccarosio.

Documento reso disponibile da AIFA il 26/09/2017

Esula dalla competenza dell’AIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei medicinali e, pertanto, l’Agenzia non può essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC).