25 giugno 2019
Aggiornato 06:00
Dieta estiva

Dieta, caldo e vacanze: i menu «da spiaggia» preferiti dagli italiani

Un’indagine di Coldiretti rivela che nei menù estivi è boom di insalate e macedonia, ma resistono lasagne e parmigiana

Pranzo in spiaggia
Pranzo in spiaggia ( Shutterstock )

ROMA – Tra diete improbabili a base di questo o quell’ortaggio per perdere all’ultimo momenti i tanto odiati chili di troppo, c’è chi invece rimane tradizionalmente fedele ai cibi di sempre – e della cosiddetta ‘prova costume’ si fa un baffo. E così, in cucina, anziché la dieta delle rinunce vince l’allegria e il piacere di stare insieme. Secondo la Coldiretti, infatti, sono 9,6 milioni gli italiani che colgono l’occasione dell’arrivo della bella stagione per partecipare alle tradizionali grigliate al mare, in montagna, nei parchi, in campagna o nelle case dotate di spazi adeguati. Ecco quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixè dalla quale si evidenzia che più della metà preferisce quelle di carne (52%); il 28% quelle miste; 12% il pesce ma crescono quelle vegetariane che raggiungono l’8%.

I menu più gettonati
«Se è sempre più difficile destreggiarsi tra i divieti e ricerca delle condizioni per garantire giustamente la massima sicurezza – spiega Coldiretti – a cambiare profondamente è anche il menù da spiaggia degli italiani con più di uno su quattro (27%) che porta da casa insalata di riso, pasta, pollo o mare e appena il 5% le tradizionali lasagne. Se in testa alle preferenze per l’ora di pranzo sotto l’ombrellone c’è quindi l’insalata di riso o di pollo o di mare, tra il popolo del pranzo al sacco seguono la caprese (19%) e la macedonia che sale sul podio con il 18%».

Sopravvive la tradizione
«Non manca però chi continua a mettere tra i piatti preferiti le ricette più radicate della tradizione popolare come l’ipercalorica parmigiana che è ancora irrinunciabile per il 6% o la frittata di verdure o pasta che resta la prima scelta per il 9% mentre appena il 3% è affezionato alle gustose polpette. L’attenzione all’alimentazione – sottolinea la Coldiretti – è diventata un obiettivo degli italiani anche in spiaggia dove si cerca di limitare le trasgressioni per mantenersi in forma».

La ricerca del benessere
«La novità dell’estate 2018 in Italia – continua la Coldiretti – è proprio il forte aumento della richiesta di benessere a tavola che si allarga dal supermercato ai ristoranti fino ai pranzi al sacco che tornano prepotentemente tra gli italiani in riva al mare. Anche se non mancano i divieti negli stabilimenti, torna di fatto soprattutto nelle gite in giornata la gavetta con i piatti preparati a casa sotto la spinta di una svolta salutista che porta a scegliere con cura i cibi da consumare. La motivazione principale rispetto al passato – conclude la Coldiretti - non è più il risparmio ma la ricerca della forma fisica».

La classifica dei menù da spiaggia preferiti
- 27%: insalata di riso, pasta, pollo o mare
- 19%: caprese
- 18%: macedonia
- 9%: frittata di verdure o pasta
- 6%: parmigiana
- 5%: lasagne
- 3%: polpette
- 13%: altro o non risponde.