18 settembre 2019
Aggiornato 13:30
Cannabis legale

Stop alla vendita della Cannabis light: Grillo, aspettiamo il parere dell'Avvocatura

Il ministro della Salute Giulia Grillo interviene sulla faccenda della Cannabis light, dopo il No del Consiglio superiore di Sanità

Cannabis
Cannabis Shutterstock

ROMA – Secondo Silvio Garattini, dell’Istituto Mario Negri, la cannabis può causare danni al cervello in formazione dei giovani. La dichiarazione segue la bocciatura da parte del Consiglio superiore di sanità della cannabis light. Ora è intervenuto anche il ministro della Salute Giulia Grillo. «Seguo con grande attenzione la questione della commercializzazione della cosiddetta cannabis light. Il precedente ministro della Salute il 19 febbraio scorso ha chiesto un parere interno al Consiglio superiore di sanità sulla eventuale pericolosità per la salute di questa sostanza». Lo scrive in una nota il ministro della Salute Giulia Grillo.

«Il Consiglio si è espresso il 10 aprile scorso e il ministro – spiega Grillo – ha investito della questione l’Avvocatura generale dello Stato per un parere anche sulla base degli elementi da raccogliere dalle altre amministrazioni competenti (Presidenza del Consiglio e Ministeri dell’Interno, Economia, Sviluppo economico, Agricoltura, Infrastrutture e trasporti). Non appena riceverò tali indicazioni assumerò le decisioni necessarie, d’intesa con gli altri ministri», ha concluso Grillo.