19 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

Attenzione al diabete, può celare la presenza di un cancro al pancreas

Un nuovo studio rivela che il diabete di tipo 2 potrebbe essere un precoce indicatore del cancro del pancreas

Diabete e cancro al pancreas
Diabete e cancro al pancreas (Tashatuvango | shutterstock.com)

CALIFORNIA – Una delle malattie metaboliche più diffuse, il diabete di tipo 2, oltre a dare numerosi problemi di salute, e spesso essere l’anticamera di altre malattie gravi, a quanto pare ha un’associazione anche con uno dei più temuti tipi di cancro: quello al pancreas.

Il monito
L’avvertimento che il diabete di tipo 2, e il suo esordio, potrebbero essere un indicatore precoce del cancro del pancreas, arriva dagli scienziati della University of Southern California negli Stati Uniti. In questo loro studio, infatti, hanno scoperto che il diabete era associato a un rischio più che doppio di cancro al pancreas. Tuttavia, a essere associato a un aumento di 2,3 volte del rischio di cancro del pancreas era il diabete di recente insorgenza, rispetto al diabete di vecchia data.

Un cancro spesso mortale
Come ricordano i ricercatori, il tumore al pancreas è uno dei più letali, con un tasso di sopravvivenza a cinque anni paro a solo l’8%. Questo perché la stragrande maggioranza dei pazienti con cancro al pancreas (circa l’80%) ottiene una diagnosi in fase avanzata. Da qui l’importanza di poter identificare le persone ad alto rischio per poter individuare precocemente il cancro del pancreas, in modo da migliorare le diagnosi e i trattamenti.

Non è una novità
Anche se per qualcuno sapere di questo studio e dei risultati può essere una novità, in realtà già numerosi e precedenti studi hanno associato il diabete di tipo 2 al cancro del pancreas e un duplice maggiore rischio di sviluppare il cancro del pancreas tra i pazienti diabetici. Il diabete è stato proposto per essere sia un fattore di rischio sia una conseguenza del cancro del pancreas. La prevalenza del diabete tra i pazienti affetti da cancro al pancreas è insolitamente elevata rispetto ad altri tumori. Quello che oggi si sa è che la maggior parte dei pazienti diabetici con carcinoma pancreatico ottiene una diagnosi di diabete meno di tre anni prima della diagnosi di cancro.

I risultati dello studio
I ricercatori hanno analizzato in uno studio prospettico i dati relativi a un significativo numero di pazienti. Sono stati utilizzati questionari e file di dimissioni ospedaliere per identificare nuove diagnosi di diabete. Un totale di 15.833 (32,3%) partecipanti ha sviluppato il diabete tra il 1993 e il 2013. Un totale di 408 casi di cancro al pancreas incidente sono stati identificati durante il follow-up. Dall’analisi dei dati è risultato che il diabete era associato a un aumento del rischio pancreatico di circa il doppio. Quando si stratificano per durata della malattia, le persone con diabete di recente insorgenza hanno il più alto rischio di sviluppare il cancro al pancreas. Nonostante gli evidenti risultati, i ricercatori tengono tuttavia a sottolineare che l’associazione del diabete a insorgenza recente con l’incidenza del cancro del pancreas era evidente negli afroamericani e latini, due popolazioni minoritarie con un alto rischio di diabete, ma diversi tassi di cancro al pancreas.