17 ottobre 2019
Aggiornato 02:00
Richiami prodotti alimentari

Patatine Cipster richiamate dal mercato: contengono allergeni

Il Ministero della Salute fa ritirare dal mercato le sfogliatine di patate Cipster, per la presenza di sostanze allergizzanti. Il lotto contaminato

ROMA – A essere richiamate dal mercato sono questa volta le note sfogliatine di patate Cipster. Ne dà comunicazione il Ministero della Salute nel suo bollettino sui richiami di prodotti alimentari. Il motivo del richiamo è la presenza di glutine, al contrario di quanto indicato sull’etichetta come ‘senza glutine’, per cui sono a rischio per le persone che presentano un’intolleranza o un’allergia a questa proteina dei cereali, come per esempio i celiaci.
A essere interessato dal richiamo è il lotto basato sulle scadenze delle confezioni di ‘Sfogliatine di patate fritte’ da 85 g in scatola di cartone. Le date di scadenza sono: 31/10/2018 – 30/11/2018 – 31/12/2018 – 31/01/2019.
Sono prodotte da Mondelez Italia Biscuit Production S.p.A. di Località Pedaggera, 22 – 15060 Capriata d’Orba (AL). Sia l’azienda che il Ministero della Salute avvertono i consumatori intolleranti al glutine o allergici al frumento, che avessero comprato questo prodotto con le date di scadenza indicate, a non consumarlo e a rivolgersi al numero Verde 800.055200. Controllate dunque se avete in casa una confezione di Cipster con queste date di scadenza.