19 agosto 2019
Aggiornato 15:30
Malattie dell'intestino

Crede per 6 anni di avere il morbo di Crohn, invece era una bustina di ketchup

Le avevano diagnosticato la malattia di Crohn e per anni aveva sofferto di dolori, in realtà aveva ingoiato una bustina di salsa Heinz

Salsa ketchup Heinz
Salsa ketchup Heinz Shutterstock

REGNO UNITO – La grottesca vicenda di una donna britannica di 41 anni è frutto di quello che gli anglosassoni definirebbero un misunderstanding, un malinteso. Che però è costato ben 6 anni di dolori, gonfiori, rinunce e soprattutto la convinzione di essere malata. Alla donna era stato infatti diagnosticato il morbo di Crohn, una malattia che interessa l'intestino. Solo che, dopo aver visto che le cure non miglioravano la condizione, i medici hanno deciso di sottoporla a intervento chirurgico. E qui, la sorpresa.

Era una bustina di salsa ketchup della nota marca Heinz
Quando la donna si è decisa a sottoporsi all'intervento chirurgico suggeritole dai medici del Heatherwood e del Wexham Park Hospital di Slough (UK) che l'avevano in cura, si è avuta una inaspettata sorpresa. Come riferito dal British Medical Journal nell'intestino tenue molto infiammato della donna i chirurghi hanno trovato due pezzi di plastica che erano parti di una bustina di salsa ketchup della nota marca Heinz.

Un gran sollievo
Secondo i medici il suo problema dunque non era il morbo di Crohn, ma i pezzi della bustina di plastica che erano rimasti nell'intestino. Non a caso, infatti, una vola rimossi la paziente si è sentita subito bene, e i sintomi sono spariti nel giro di poco. Dopo cinque mesi dall'intervento la donna non ha più avuto problemi all'intestino riconducibili all'infiammazione causata dalla plastica.

Un caso unico
Secondo i medici, quello della donna è il primo caso di un problema esterno – come una bustina di plastica – a causare sintomi simili al morbo di Crohn. La donna, infine, si è detta stupita del ritrovamento dei pezzi di plastica nel suo intestino dato che, a memoria, non ricorda di aver mai consumato della salsa ketchup in bustina. Nel rapporto medico si legge: «È importante prendere in considerazione diagnosi chirurgiche alternative in pazienti con presunta malattia di Crohn che non rispondono al trattamento standard». E questo è proprio uno di quei casi.