15 ottobre 2019
Aggiornato 23:00
Richiami prodotti alimentari

Formaggi Azienda Agricola Le Curti richiamati perché a rischio microbiologico

Diversi lotti di formaggi ovi-caprini freschi, stagionati e speziati sono stati ritirati dal commercio, anche online, perché prodotti da un'azienda non autorizzata né riconosciuta e priva dei requisiti igienico-sanitari

Richiamati formaggi per rischio microbiologico
Richiamati formaggi per rischio microbiologico Shutterstock

ROMA – Il Ministero della Salute ha richiesto il ritiro dal mercato (anche online) dei formaggi ovi-caprini freschi, stagionati e speziati prodotti dall'Azienda Agricola Le Curti di Carmine Bonacci, sita in via Curti 5/A a Giano Vetusto in provincia di Caserta. Il Motivo del richiamo è un rischio microbiologico, perché I formaggi sono stati «prodotti in stabilimento non registrato né riconosciuto e privo dei requisiti igienico-sanitari previsti dalla legislazione vigente», si legge nella nota del Ministero della Salute. Oltre a ciò, prosegue la nota, vi è una «mancata evidenza che il latte crudo utilizzato per la produzione dei formaggi soddisfi i criteri stabiliti dalla normativa vigente». Per questi motivi sarebbe rischioso per la salute mangiare questi formaggi e in particolare: caprino pimpinella, caprino semistagionato, conciato, conciato romano, cruscacaprino, Due Latti Foglia. Il numero dei lotti non è stato segnalato, poiché non è stato possibile identificarlo e, comunque, sono diversi lotti. Allo stesso modo non è stato possibile stabilire quale sia la data di scadenza o termine minimo di conservazione.