20 febbraio 2020
Aggiornato 11:30
Gusto cioccolato

Cioccolato fondente: il modo più «dolce» per perdere peso

Molto più di uno snack goloso, il quadratino di fondente è in realtà una sorta di acceleratore del dimagrimento. Lo dice la scienza. Scopri come usarlo

Il cioccolato non fa ingrassare
Il cioccolato non fa ingrassare Shutterstock

Alzi la mano chi non vorrebbe fare una dieta a base di cioccolato. Sicuramente sarebbe la dieta più bella che possa consigliarci un dietologo. Purtroppo, però, nessun specialista farebbe mai una cosa del genere. Quello che però potrebbe consigliarci è quello di aggiungere un po’ di cioccolato fondente alle nostre giornate.

Il cioccolato ha troppe calorie?
Uno dei motivi per cui molte donne evitano il consumo del cioccolato è che ritengono possa far ingrassare. In realtà non è affatto vero: se mangiano del cioccolato fondente di qualità senza ingredienti dannosi aggiunti non introduciamo di certo troppe calorie. Anzi, secondo alcuni ricercatori, del buon cioccolato aiuta anche a dimagrire. E se vogliamo proprio fare un calcolo matematico, pensiamo che i condimenti di uso più comune come l’olio extravergine di oliva e il burro forniscono quasi 1.000 calorie per cento grammi. Il cioccolato fondente arriva a malapena a 500. Va da sé che se mangiano di tanto in tanto un quadratino da 10-15 grammi di fondente non ci causa poi così tanti problemi di linea.

Il cioccolato fondente aiuta a dimagrire
Se non ci soffermiamo solo sulle calorie, poi, possiamo addirittura affermare che non solo il cioccolato non fa ingrassare ma aiuta persino a dimagrire. Come è possibile dire una cosa del genere? In realtà a sostenerlo non siamo noi ma alcuni scienziati dell’Istituto di Dietetica e Salute di Meinzche che, durante una ricerca, hanno scoperto che 40 grammi di cioccolato al giorno aiuterebbero a perdere peso.

Cioccolato e dieta
A detta degli scienziati, la dieta da sola non è sufficiente. Bisogna abbinarla a qualcosa che ci aiuti a dimagrire: il cioccolato rigorosamente fondente. Secondo quanto emerge dallo studio, un quadratino da 40 grammi aiuterebbe a ridurre il peso del 10% rispetto alla sola dieta.

Quale cioccolato scegliere?
Dire ‘fondente’ non basta. Deve essere di qualità e non contenere altri ingredienti se non cacao, burro di caco e una minima percentuale di zucchero. Meglio quello extra fondente all’80% di cacao. In questo modo uno spuntino goloso diviene un acceleratore metabolico. Lo puoi consumare in ogni momento della giornata, meglio ancora tra un pasto e l’altro.

Un pieno di benefici
Non dimentichiamoci che il cioccolato fondente possiede anche molti benefici per la nostra salute: riduce lo stress, il colesterolo, la depressione e migliora il tono dell’umore. Che volere di più? Forse… un quadratino.