13 novembre 2019
Aggiornato 03:30
Igiene e salute

Cosa succede nelle lenzuola quando non le lavi è incredibile

Lavare poco o quasi mai le lenzuola è non solo poco igienico, ma può portare a diverse malattie come le infezioni fungine e far proliferare gli acari che poi pungono e così via

Lenzuola sporche sono il posto ideale per funghi e altri insettini dannosi
Lenzuola sporche sono il posto ideale per funghi e altri insettini dannosi Shutterstock

ROMA – Quante volte laviamo lenzuola e federe? Una volta a settimana, ogni due o dopo un mese o ancora oltre? Be’, se siamo tra quelli che lo fanno malvolentieri o raramente, siamo a rischio salute perché tra le lenzuola dopo qualche giorno è già un pullulare di vita tra batteri, funghi e altri animaletti poco graditi.

C’è tutto un mondo lì dentro
Sembra incredibile con quanta velocità si sviluppa la vita tra le lenzuola. Eppure, a differenza di quanto ci è voluto sul nostro pianeta agli albori, nelle lenzuola bastano pochi giorni e a volte anche poche ore affinché si moltiplichino le forme viventi che possono tuttavia portare diversi problemi di salute.

Ecco cosa accade
L’esperta di bucato di about.com, Mary Marlowe, ha spiegato ad ATTN quali sono sorprese che si possono trovare nelle lenzuola quando non le laviamo. «Durante il sonno, continuiamo a sudare, e vengono rilasciati olio e sporco del corpo. Nelle fibre è possibile trovare anche saliva, urina, fluidi genitali e materia fecale – spiega Marlowe – Se non vengono lavate regolarmente, e l’occupante presenta graffi o ferite, possono venire infettati».

Poi è più difficile pulirli
Se si trascura spesso di lavare lenzuola e federe, accade che poi sia più difficile pulirli davvero. «Il Piede d’atleta e altri funghi possono essere trasportati dai tessuti. Pulizie infrequenti di lenzuola e federe permette ai liquidi di penetrare nei cuscini e nei materassi, e quelli sono molto più difficili da pulire rispetto al lavarli nella lavatrice», sottolinea Marlowe.

Rischio allergie
Non lavare le lenzuola permette la proliferazione degli acari, che divengono in poco tempo milioni. Questi animaletti che si nutrono di scarti come scaglie di pelle morta o altre escrezioni del corpo, possono essere causa di diversi problemi. Possono per esempio arrivare a pizzicarci provocando rossori o altri problemi cutanei. Allo stesso modo le loro feci sono pericolose per le persone che soffrono di asma o altre allergie respiratorie. Tuttavia, con il lavaggio in acqua calda, per fortuna gli acari se ne vanno. Allo stesso modo, è importante cambiare e lavare spesso la biancheria intima, il pigiama e così via.

Se puzzano
Se per esempio, quando si tirano fuori delle lenzuola pulite dall’armadio, e queste presentano un odore come di stantio o non proprio dei migliori, significa che il lavaggio non è stato efficace. Forse perché non è avvenuto nel modo corretto o le lenzuola erano troppo sporche. Il consiglio dell’esperta è quello di lavare le lenzuola almeno una volta a settimana, per evitare tutti quei possibili problemi.