22 gennaio 2022
Aggiornato 06:00
Proposta dagli USA

Viagra, si prende solo con il consenso scritto della moglie

Cara, posso prendere il Viagra? Dagli Usa la proposta di poter assumere la pillola blu contro la disfunzione erettile solo se la moglie dà il consenso scritto

WASHINGTON ─ Tempi duri per i farfalloni. I farmaci per la disfunzione erettile come Viagra, Cialis, Levitra, Avanafil potrebbero essere prescritti solo dopo due visite dal medico e dietro una nota di consenso scritta della moglie. La proposta arriva dagli Usa, e servirebbe per proteggere le famiglie.

Viagra e altri solo così. Lo faccio per te
La democratica Mary Lou Marzian del Kentucky ha presentato la sua proposta perché ha in mente di salvare le famiglie. «Voglio proteggere questi uomini da se stessi», spiega al Washington Post Mary Lou Marzian. In ballo, secondo la donna, «ci sono i valori della famiglia». Ma se tutto questo non bastasse, la Marzian fa leva anche sui sentimenti religiosi, pensando anche a un giuramento sulla Bibbia per usare «questi farmaci da prescrizione solo con la propria moglie».

Una ripicca?
La proposta della Marizian arriva dopo che il governatore del Kentucky, Matt Bevin, ha deciso che per legge le donne dovrebbero sottoporsi a un consulto medico almeno 24 ore prima dell’interruzione di una gravidanza. Poiché la Marzian è una sostenitrice dei diritti delle donne e del diritto all’aborto, si era opposta al provvedimento. Ma il solo sostenere che il governo non dovrebbe interferire con le scelte in materia di salute non ha avuto successo, dato che il provvedimento è stato comunque approvato. Non è dunque un caso che la proposta di far prescrivere la pillola blu seguendo un certo iter arrivi dopo l’approvazione del decreto del governatore. Ma, come ammesso dalla stessa Marzian alla stampa, la sua è più una proposta metaforica che seria, e forse non pensava che avrebbe invece fatto il giro del mondo.