21 maggio 2019
Aggiornato 16:30
Rimedi per il mal di schiena

Mal di schiena e dolori articolari, i rimedi naturali e le tecniche più efficaci

Rimedi ayurvedici, cure naturali e bagni antinfiammatori. Tutte le soluzioni più semplici e naturali per dire addio ai dolori.

ROMA – L’inverno è alle porte e, spesso, proprio il freddo riserva brutte sorprese. Le temperature basse, infatti, oltre ad abbassare le difese immunitarie provocano dolori, indolenzimento e rigidità. Ecco le cure naturali più semplici – ma anche quelle che non ti aspetti – per passare la stagione invernale in tutta serenità.

Dall’Ayurveda il Vasti che cura il mal di schiena e la rigidità
Esiste un rimedio, millenario, in grado di ridurre efficacemente il dolore alla schiena. Si chiama KatiVasti ed è possibile farlo anche comodamente da casa, facendosi aiutare da una persona. È una tecnica che si utilizza anche nei trattamenti di purificazione (Panchakarma, Purvakarma) e ha lo scopo di sciogliere le rigidità e migliorare la flessibilità di muscoli e articolazioni.

  • Come fare un KatiVasti
    Prendi 100 grammi di farina integrale e miscelala con un po’ di acqua fino a ottenere un impasto morbido. A questo punto ricava un «salamino» e forma una sorta di grosso anello. Applicalo al centro della schiena della persona sofferente, nella parte dolorante. Schiaccia molto bene i bordi inferiori al fine di far aderire l’impasto in maniera ottimale. Ora versa all’interno dell’«anello» un po’ di olio formato da extravergine di oliva (80%) e olio di senape (20%) a cui avrai miscelato un cucchiaino di curcuma e alcune gocce di olio essenziale di eucalipto. Lascia in posa per una mezz’ora aggiungendo ogni tanto dell’olio caldo per evitare che si raffreddi. Togli l’olio aiutandoti con un panno o carta assorbente.

Il bagno che elimina l’infiammazione
Un altro rimedio efficace per i dolori causati dal freddo è un bagno caldo con sale e oli essenziali. Versa nella vasca da bagno 1 kg di sale marino grosso a cui avrai aggiunto 15 gocce di olio essenziale di incenso (Boswelia Carterii), 10 di Eucalipto e 10 di maggiorana. Acquista solo oli essenziali puri al 100%, destinati anche a uso alimentare.

Rigenera le articolazioni con il Silicio
Il Silicio è un eccellente rimedio per mantenere in salute le articolazioni e consentire una buona flessibilità funzionale. Ne è ricchissima la polvere di miglio bruno selvatico che si utilizza facendone sciogliere un cucchiaio dentro un po’ di latte (anche vegetale). Ottimi anche i decotti di equiseto. Per un’estrazione ottimale, tuttavia, è necessario farlo decuocere almeno un’ora e mezza. Meglio, se associati a foglie di ortica, anch’esse ricche di silicio.

  • Approfondimento: le proprietà del silicio
    E’ uno dei migliori elementi (metalloide) per favorire la formazione di collagene nei tessuti. Non a caso rende sani e forti i tessuti connettivi e le ossa. Si utilizza anche per accelerare il processo di guarigione della fratture, nei casi di osteoporosi e decalcificazione. E’ prezioso anche per il benessere del sistema cardiocircolatorio, nella prevenzione dell’ipertensione e dell’aterosclerosi, migliorando l’elasticità dei vasi sanguigni. Riduce l’atonia cerebrale potenziando la memoria e la concentrazione. Secondo recenti studi potrebbe essere un valido coadiuvante nella lotta contro l’Alzheimer, specie se associato a Brahmi ed Equiseto. Fortifica capelli, pelle e unghie riducendo rughe e smagliature. Non si conoscono controindicazioni nell’impiego del silicio per via orale. Inalato, invece, può essere molto pericoloso per la salute dell’apparato respiratorio. Il fabbisogno giornaliero di silicio è di circa 40 mg al giorno.

Bryonia, il rimedio omeopatico per eliminare la rigidità
Assumere la Bryonia alla diluizione 7CH può essere un rimedio utile per eliminare rigidità e contratture causate dal freddo. Se ne prendono 3 granuli più volte al giorno, fino a scomparsa dei sintomi.