12 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
niente sesso per vivere più a lungo

Vuoi vivere fino a 150 anni? Dimenticati il sesso

Secondo un professore britannico gli esseri umani oggi potrebbero vivere anche fino a 150 anni. Il segreto? Basta rinunciare al sesso

LONDRA – Vivere il più a lungo possibile è il sogno di molte persone. E se già oggi si contano diversi centenari, che dire della possibilità di vivere fino a 150 anni? Secondo il prof. Alex Zhavoronkov, direttore di Biogerontology Research Foundation, è possibile: basta dire addio al sesso.

Niente sesso, siamo ultracentenari
Il segreto per diventare ultracentenari sarebbe dunque il rinunciare ad avere rapporti sessuali (ma non solo), si legge sul Daily Mirror. Ed è proprio quanto afferma il prof. Zhavoronkov nel suo nuovo libro «The Ageless Generation». Qui l’autore afferma che una vita senza rapporti ci permetterà di vivere «molto, molto più a lungo». «Io faccio del sesso di tanto in tanto, ma non su base permanente e di solito con colleghi scienziati – ha dichiarato Zhavoronkov – Perché altrimenti, e mi dispiace molto doverlo dire, le interazioni post-coitali possono essere molto noiose».

Niente distrazioni
Secondo il professore sono anche le distrazioni della vita a minare la preziosa energia che ci permette di vivere più a lungo o, al contrario, di meno. Tra le varie «distrazioni», lui cita il matrimonio, i bambini e anche l’accumulare beni materiali. Per esempio, sempre secondo lui, ritardare il matrimonio e il concepimento sono un modo per allungare i propri orizzonti in speranza di vita. Meglio invece concentrarsi sul praticare regolarmente esercizio fisico e mangiare di meno, suggerisce Zhavoronkov – che dichiara di consumare soltanto 1.600-1.700 calorie al giorno. «Vivere più di 150 anni però non è realistico», conclude Zhavoronkov, che poi suggerisce che è importante «aver vissuto gli ultimi 30 anni in modo da poter realizzare tutto il possibile», sesso a parte. E pensare che molti studi hanno suggerito che proprio fare sesso è un toccasana per la salute. Il professore non ce ne voglia, ma forse è meglio vivere un po’ meno che 150 anni, ma godersi la vita.