20 gennaio 2021
Aggiornato 01:30
I rischi del dormire poco

Poco sonno fa male come fumare

Dormire poco fa male sia al corpo che alla mente. Un professore dell’Università di Oxford evidenzia come poche ore di sonno possano essere deleterie come il fumo

OXFORD – Un po’ per il caldo, un po’ perché d’estate si tende ad andare a letto più tardi, le ore di sonno si riducono. A prima vista sembra non accada nulla, ma i ricercatori di Oxford avvertono che dormire poco fa male come fumare.

Meglio non vantarsi
C’è chi si vanta di dormire poche ore per notte, come se questa fosse una sfida da vincere con non si sa chi. Ma, vanterie a parte, gli esperti sono tutti concordi: dormire poco fa male alla salute anzichenò. Di questo parere è anche il prof. Russell Foster, neuroscienziato presso l’Università di Oxford, che ha ribadito come la mancanza di sonno danneggi la salute.

Molti i rischi
Chi dorme poche ore per notte – per esempio 5 ore – va incontro a tutta una serie di rischi per la salute. Sono difatti numerosi gli studi che hanno suggerito come chi stia sveglio di notte veda accelerare il processo di invecchiamento (6 anni in più in media) e poi aumentare il rischio di cancro, di malattie cardiache e di diabete di tipo 2. In virtù della crescente mole di evidenze, il prof Foster chiede un cambiamento di atteggiamento nei confronti dello snobbare il sonno. «Certamente esiste una cultura del tipo «beh, ho dormito solo cinque ore la notte scorsa per cui sono fantastico» – commenta Foster – In realtà, dovremmo vedere negativamente questo tipo di atteggiamento. Allo stesso modo in cui disapproviamo il fumo, penso che dovremmo iniziare a disapprovare il non prendere sul serio il nostro sonno». Insomma, vantiamoci meno dei nostri record da insonni e pensiamo di più alla salute.