19 novembre 2019
Aggiornato 14:00
Il 19 ottobre nuova riunione per richieste Commissione Senato

Minestero Salute: «Vendita RU486 infondata, solo approvato verbale»

«Commercializzazione e modalità di impiego rinviate»

ROMA - «Sono assolutamente infondate tutte le notizie di agenzia secondo le quali l`Aifa avrebbe oggi deliberato la commercializzazione della Ru486».

Così in una nota il Ministero della Salute, spiegando che «il Consiglio di amministrazione dell`Agenzia si è limitato infatti ad approvare il verbale relativo alla seduta precedente nel corso della quale la commercializzazione è stata approvata solo in via di principio, ma la sua effettività era, come rimane ancora oggi, rinviata all`approvazione non solo della delibera formale - per la quale l`Aifa ha deciso di riconvocarsi il prossimo 19 ottobre - ma anche della determina tecnica nella quale dovranno specificarsi tutte le modalità di impiego affinché sia compiutamente rispettata la legislazione vigente in materia di interruzione volontaria di gravidanza».

«Nel frattempo - conclude il Ministero - anche il Parlamento avrà modo, se lo riterrà, di esprimere proprie indicazioni».