4 agosto 2020
Aggiornato 04:00
Caso Gregoretti

Giorgia Meloni attacca Luigi Di Maio: «Scandaloso, usa istituzioni per ripicche personali»

Secondo la leader di Fratelli d'Italia dovrebbero essere indagati i Ministri che «per anni hanno incoraggiato l'immigrazione clandestina»

Video Agenzia Vista

ROMA - «Di Maio sta usando le istituzioni per ripicche personali. Per Fratelli d'Italia gli unici che dovrebbero essere indagati sono quei ministri che per anni hanno fatto favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Di Maio, quando era ministro nello stesso governo con Salvini, non disse una parola» contro il leader della Lega per far sbarcare i migranti. «Noi voteremo contro l'autorizzazione a procedere», ha detto Giorgia Meloni, presidenti di Fratelli d'Italia, in un video su Facebook e riferendosi alle ultime notizie sul caso Gregoretti.

«Mai al Governo con i 5 Stelle»

Delle due l'una, ha affermato, rivolta a Di Maio: «O hai ragione e Salvini è responsabile di sequestro di migranti, ma allora non si è capito perché sei stato zitto pur di tenerti la poltrona quando eri ministro con lui; oppure, avevi ragione allora e Salvini ha fatto, allora, il suo lavoro e quindi oggi stai usando le istituzioni per sanare qualche conto personale, una cosa per la quale non si usano le istituzioni italiane: ecco perché - ha sottolineato - noi di Fratelli d'Italia al governo con voi M5S non ci siamo venuti e non ci verremo mai».