17 ottobre 2019
Aggiornato 20:30

Sea Watch, Salvini: «Lo speronamento della motovedetta Gdf è un atto di guerra»

Lo dice in una diretta Facebook il ministro dell'Interno, Matteo Salvini: «Lo speronamento della Sea watch di una motovedetta della Guardia di Finanza nel porto di Lampedusa è un atto criminale, un atto di guerra»

Video Agenzia Vista

ROMA - «Questi dicono 'salviamo vite' e hanno rischiato di uccidere esseri umani che facevano il loro lavoro. Questi sono delinquenti, una nave di centinaia di tonnellate di stazza ha speronato, schiacciato sulla banchina una motovedetta in vetroresina della Guardia di Finanza. Questa è una criminale». Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, parlando in diretta Facebook dei fatti di Lampedusa.

Un atto di guerra documentato dalle tv

«Ho piena fiducia nella magistratura italiana, penso che un atto di guerra documentato dalle tv - ha aggiunto Salvini - di tutto il mondo sarà punito. Se come mi auguro ci sarà il processo, la signorina passerà il suo tempo in galera altrimenti è già pronto il decreto di espulsione in direzione Berlino. Fortunatamente nessuno si è fatto male, ma si è rischiato il morto, si è rischiato il disastro», ha detto ancora il ministro.