19 novembre 2019
Aggiornato 10:30

Open Arms, Meloni: «Giudici se ne fregano del Parlamento»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Problema si risolve con blocco navale». Gasparri: «Stop a sbarchi e a tutte le Ong»

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia
Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia ANSA

ROMA - «I giudici amministrativi del TAR del Lazio reputano di poter decidere le politiche migratorie dell'Italia fregandosene della volontà del Parlamento. Ora hanno deciso che la nave della ONG spagnola Open Arms può sbarcare tutti i clandestini che ha a bordo in Italia. Per quanto tempo dobbiamo ancora subire questa follia? Il problema va risolto a monte con il blocco navale per impedire ai barconi di partire. Possibile che solo Fratelli d'Italia lo chieda?». È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Gasparri: «Stop a sbarchi e a tutte le Ong»

«Basta con l'assedio all'Italia. Presunte Ong francesi, spagnole, norvegesi vorrebbero scaricare nel nostro Paese centinaia e centinaia di clandestini. Che vanno a recuperare incoraggiando, come sempre, i trafficanti di persone. Si tratta di un autentico concorso esterno con le attività criminali di chi specula sulla disperazione di gente che paga molti soldi per questi viaggi della speranza. Bisogna bloccare queste navi. E bisogna avere una politica chiara e coraggiosa nei confronti dell'Europa che si volta dall'altra parte. Stop alle Ong. Stop agli sbarchi. E stop anche a chi vorrebbe fare in Italia un governo clandestino per far entrare altri clandestini. Diciamo no alla clandestinità anche nel Parlamento. Si alla democrazia vera, all'assunzione di responsabilità. Che consiste anche nel chiudere le porte del nostro Paese a chi vuole portare qui illegalmente altre persone». Lo dichiara in una nota il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri.