19 luglio 2019
Aggiornato 17:00

Roberto Fico festeggia primo anno presidenza Camera e lo dedica alla famiglia Regeni

Il Presidente della Camera inaugura il sito per i giovani: «Montecitorio casa loro»

Il Presidente della Camera, Roberto Fico, con i genitori di Giulio Regeni e il Ministro degli Esteri, Moavero
Il Presidente della Camera, Roberto Fico, con i genitori di Giulio Regeni e il Ministro degli Esteri, Moavero ANSA

ROMA - «Permettetemi di dedicare quest'anno a tutte le persone, le famiglie che hanno subito dolori e ingiustizie terribili, a partire dalla famiglia di Giulio Regeni. Continueremo a impegnarci perché siano fatte verità e giustizia in tutti quei casi in cui non è stata fatta luce. Lo Stato non vi lascerà mai soli, io non vi lascerò mai soli». Lo scrive il presidente M5s della Camera Roberto Fico, in un post su Facebook in cui annuncia il lancio del nuovo sito Camera dedicato ai più giovani denominato giovani.camera.it, in occasione del primo anniversario della sua elezione alla presidenza di Montecitorio.

Sento forte la responsabilità

«Esattamente un anno fa - ha scritto Fico - venivo eletto presidente della Camera dei deputati. Un'incredibile emozione, un incarico che ha portato con sé molti cambiamenti, nel lavoro, nella vita. Sento forte la responsabilità che mi è stata conferita e ogni giorno cerco di fare del mio meglio per rendere servizio a quest'assemblea, fulcro della democrazia, e a tutti i cittadini. E voglio ringraziare chi quotidianamente fa sì che questa istituzione funzioni nel modo migliore. Sono tanti i temi e i dossier su cui ho lavorato in questi dodici mesi. Penso agli interventi per ridurre i costi della politica, dalla rinuncia fatta in prima persona all'indennità aggiuntiva come Presidente della Camera, al superamento dei vitalizi, un provvedimento che sana una ferita, avvicinando la politica alle persone le persone alla politica. Ma penso anche al lavoro di diplomazia parlamentare avviato. Sono infatti profondamente convinto dell'importanza del confronto tra assemblee per affrontare e risolvere nodi cruciali del nostro presente».

Montecitorio è la casa di tutti

«Nel mio discorso di insediamento - ha proseguito il presidente della Camera - dissi poi che avrei lavorato perché la Camera si identificasse sempre più come luogo di progettazione del futuro e come istituzione culturale, un'istituzione pensante, aperta al contributo delle persone, al confronto e allo scambio di idee. Mi piace ribadirlo oggi: Montecitorio è la casa di tutti. Questa istituzione è aperta, ai cittadini, alle famiglie, alle scuole. In questa direzione sono andate alcune iniziative per favorire la partecipazione del pubblico a eventi qui alla Camera, o per mettere a disposizione le sale alla cittadinanza. Proseguiamo in questo percorso perché si senta sempre di più un legame di appartenenza a questi spazi».

Il lancio del sito per i giovani

«Oggi - ha concluso Fico - a un anno da una data per me significativa - voglio annunciare il lancio del sito giovani.camera.it. Sono diverse le occasioni di incontro tra la Camera e i più giovani: dalle giornate di formazione, alle visite, dai concorsi ai Percorsi di cittadinanza nelle scuole e negli istituti penali minorili. Ora tutte queste iniziative sono raccolte in questo portale dove potete trovare le informazioni per partecipare. È un modo ulteriore per sentire vicine le istituzioni e rafforzare il senso di comunità che ci unisce e che si basa su valori e principi condivisi».