16 dicembre 2018
Aggiornato 05:00

Genova, il sindaco Bucci al governo: «Convertire il decreto in legge»

Il primo cittadino e commissario straordinario chiede di fare presto: «È tutto pronto. La città ne ha bisogno»

GENOVA - Il decreto Genova è in attesa del parere della commissione bilancio della Camera e quindi la votazione degli emendamenti e successivamente del provvedimento, sono in standby. Il sindaco di Genova Marco Bucci, oggi a Verona per il Forum Eurasiatico chiede al governo di accelerare: «Il decreto Genova per quello che ne so io, gli emendamenti sono stati fatti, hanno inglobato tutte le richieste che abbiamo fatto noi, io ho partecipato alla stesura di alcuni emendamenti. Sono convinto che se gli emendamenti passano abbiamo un decreto forte, con cui potremmo lavorare e con cui potremmo fare il ponte».

FINANZIAMENTI GIUSTI - Quindi «è necessario convertire il decreto in legge per far sì che siano inglobati tutti gli emendamenti di cui abbiamo appena parlato. È assolutamente necessario che ci sia la possibilità di lavorare, che ci siano i finanziamenti giusti per la città, e che ci sia una ricaduta occupazionale e nel tessuto. Questo è quello di cui la città ha bisogno».