24 febbraio 2020
Aggiornato 04:30
Libia

Libia, Alfano chiede sforzi internazionali unificati sotto l'egida Onu

Il ministro degli Esteri Angelino Alfano, davanti alle Commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato, ha sottolineato come sia necessario evitare la "frammentazione" delle azioni internazionali in Libia

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/08/20170801_video_15565396.mp4

Roma - «Per noi, a differenza di altri partner, l'unità e la stabilità della Libia coincidono con l'interesse nazionale: lavoriamo per evitare la frammentazione dell'azione della comunità internazionale». Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano, davanti alle Commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato. «Abbiamo assistito negli ultimi mesi a una proliferazione delle iniziative unilaterali" tanto che è stata messa in discussione l'autorevolezza dell'inviato speciale Martin Kobler, a fine mandato», ha aggiunto. «Ora con la nomina del nuovo rappresentante Onu, la comunità internazionale non ha più scuse, deve unificare gli sforzi sotto l'egida Onu».