30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Cronaca

Torre Annunziata, estratti i corpi delle otto vittime del crollo della palazzina

Sono stati individuati e poi riportati alla luce i corpi degli ultimi due dispersi, una quattordicenne e il piccolo di otto anni, del crollo della palazzina sulla Litoranea che in totale ha provocato otto vittime

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/07/20170708_video_11423554.mp4

TORRE ANNUNZIATA - Alla fine il bilancio è quello più drammatico, come tutti temevano. Dopo lo sfarinamento della palazzina anni '50 su Rampa Nunziante, a Torre Annunziata, è arrivata la fine di ogni speranza. L'ultima salma a essere recuperata è stata quella della più giovane delle otto vittime complessive, un bambino di 8 anni. Già ieri dalle macerie erano stati recuperati i corpi di tre persone dello stesso gruppo familiare che abitava all'ultimo piano della palazzina crollata. Nella notte, Vigili del fuoco, forze dell'ordine e uomini della Protezione civile hanno poi estratto le salme di altre tre vittime. Questa mattina sono stati individuati e poi riportati alla luce i corpi degli ultimi due dispersi, una quattordicenne e il piccolo di otto anni. Le salme sono state trasferite all'obitorio dell'ospedale di Castellammare di Stabia mentre la Procura ha aperto un fascicolo d'indagine, per ora contro ignoti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal