Fratelli d'Italia

Santanché «flirta» con Meloni: «Spero che il 2017 cancelli tutti i ladri di voti alla Alfano»

Fra i sovranisti di Forza Italia c'è sicuramente la pitonessa, che ha sfilato alla manifestazione del 28 gennaio scorso a Roma, Italia Sovrana, organizzata da Fratelli d'Italia per chiedere le dimissioni immediate del governo guidato da Paolo Gentiloni

ROMA – Fra i sovranisti di Forza Italia c'è sicuramente Daniela Santanché, che ha sfilato alla manifestazione del 28 gennaio scorso a Roma, Italia Sovrana, organizzata da Fratelli d'Italia per chiedere le dimissioni immediate del governo guidato da Paolo Gentiloni e il ritorno della sovranità nelle mani del popolo italiano.

«Insieme per vincere»
«Chi deciderà di prendere altre strade lo farà per sua scelta. La strada è questa: stare insieme per vincere», ha scandito la «lady di ferro» del partito di Silvio Berlusconi. A chi le ha chiesto come mai si è schierata con chi vuole andare alle elezioni anticipate il prima possibile, la parlamentare azzurra ha replicato: «Bisogna andare subito a votare perché non deve vincere il populismo, deve vincere il popolo. E siccome il popolo è stufo di una democrazia sospesa da anni, mi auguro non ci siano più i Napolitano di turno che sospenda la democrazia».

«Basta prender ein giro gli italiani»
Secondo la «pitonessa» poi l'attuale esecutivo Gentiloni è di fatto finito, «basta vedere i lavori delle Aule per capirlo» e quindi non è più possibile «prendere in giro gli italiani». L'ex esponente di Alleanza nazionale ha poi affrontato il tema della legge elettorale, che non è stata scritta dal Parlamento ma dai giudici della Corte costituzionale, «ma detto questo basta con la farsa. Andiamo a votare e vinca chi vuole che vinca il popolo. L'Italia deve essere sovrana».