20 novembre 2019
Aggiornato 02:00

Dalla folla parte un «Alfano è una m****», Salvini: «Tra un paio di mesi lo assumerà Poste Italiane»

Momento goliardico durante la manifestazione 'Italia Sovrana', quando, durante il discorso di Salvini, dalla folla si è levato un insulto ad Angelino Alfano. Ecco come ha reagito il leader della Lega

ROMA - Durante l'intervento di Matteo Salvini sul palco della manifestazione 'Italia Sovrana', c'è stato anche un momento, per così dire, «goliardico». Mentre il leader della Lega stava parlando, infatti, si è levato un grido dalla folla: «Alfano è una m****». Salvini ha risposto ironicamente con un «C'è qui un estimatore di Alfano»

L'attacco ad Alfano
Il leader del Carroccio ha colto l'occasione per ironizzare sull'attuale ministro degli Esteri, profetizzando una sua assunzione, tra un paio di mesi, presso Poste italiane «a 200mila euro all'anno come il fratello». E ha aggiunto: «Tanto il titolo di studio ce l'ha, a differenza del ministro della Pubblica Istruzione»

L'attacco al ministro Fedeli
E proprio a Valeria Fedeli, finita nella bufera per non essere laureata, nonostante il suo staff avesse dichiarato il contrario, è rivolto il successivo affondo di Salvini: «Il ministro della Pubblica istruzione (quella degli altri, non sua), si sta apprestando a firmare dei documenti che faranno girare per l'Italia altre decine di migliaia di insegnanti, e lasceranno senza insegnante persino gli alunni disabili», ha attaccato il segretario federale della Lega.