20 febbraio 2020
Aggiornato 11:30
Cantiere Centrodestra

Bossi boccia Salvini: «Leader centrodestra? Lega rischia i forconi»

Lo ha detto dopo una riunione del Consiglio federale, alla quale non ha partecipato, che ha confermato all'unanimità la «battaglia nazionale» del segretario e la sua linea politica: «Meglio candidare a presidenza Consiglio chi ha più esperienza».

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/12/20161212_video_16570824.mp4

MILANO - Il fondatore della Lega Nord, Umberto Bossi, è contrario al fatto che il segretario federale, Matteo Salvini, si candidi alla guida del centrodestra. Lo ha detto dopo una riunione del Consiglio federale, alla quale non ha partecipato, che ha confermato all'unanimità la «battaglia nazionale» del segretario e la sua linea politica.

Serve esperienza
«È segretario di una forza indipendentista, non può anche essere leader del centrodestra. Io non glielo consiglio, è troppo difficile, non vorrei che la gente venisse a prendere quelli della Lega con i forconi» ha detto Bossi.
«E' un problema di esperienza e di conoscenza. Noi abbiamo più interesse altrove. Il problema è il programma, quando tira fuori il programma Salvini, poi possiamo parlare. Tu puoi imbrogliare poca gente per poco tempo, mai tanta gente per tanto tempo, tutto è basato sul programma, è un atto di coraggio» ha proseguito il leader storico del Carroccio.