30 maggio 2020
Aggiornato 04:30
"Tra Tunisi e Dacca la scia di sangue è la stessa"

Strage di Dacca, Renzi: i nostri valori sono più forti delle loro fobie

"I terroristi vogliono strappare la quotidianità della nostra vita, noi abbiamo il dovere di rispondere con ancora più decisione in difesa dei nostri valori" ha detto a gran voce Renzi

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/07/20160702_video_13014156.mp4

ROMA - "Tra Tunisi e Dacca la scia di sangue è la stessa. I terroristi vogliono strappare la quotidianità della nostra vita, noi abbiamo il dovere di rispondere con ancora più decisione in difesa dei nostri valori. I nostri valori, della libertà del confronto, che sono più forti delle loro fobie, è il modo per onorare i nostri fratelli d'Italia che sono stati colpiti", "noi siamo più forti, siamo come una famiglia che ha subito una perdita dolorosa ma che non ha intenzione di darla vinta a chi vuole distruggere i nostri valori». Lo ha detto il premier Matteo Renzi in una dichiarazione a Palazzo Chigi dopo la strage in Bangladesh.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal