21 luglio 2019
Aggiornato 04:30
Valperga

Si ferisce a bordo del traghetto, muore dopo un calvario di tre mesi: la famiglia denuncia la compagnia

Respinta una prima richiesta di risarcimento, la famiglia ha denunciato la compagnia di navigazione alla Procura di Ivrea

Traghetto in porto - Immagine di repertorio
Traghetto in porto - Immagine di repertorio ANSA

TORINO - Si ferisce sul traghetto e muore per un'infezione: ora la famiglia ha chiesto il risarcimento danni alla compagnia di navigazione. Innocenza Cappadonna, 80anni, residente a Valperga (Torino), è morta lo scorso 4 settembre per uno shock settico all'ospedale Molinette.

I fatti

Il 30 maggio dello scorso anno l'anziana, con la figlia e il genero, era salita su un traghetto a Genova diretta in Sicilia. A Palermo, durante il trasferimento della donna sulla sedia a rotelle verso il camper della famiglia, il personale finì col far sbattere la carrozzina contro un gradino del mezzo. La pensionata subì una profonda ferita alla gamba sinistra tanto da richiedere l'intervento del medico di bordo.

Respinta una prima richiesta di risarcimento

Nei giorni successivi la situazione è precipitata a causa della ferita non curata correttamente, fino al trasferimento d'urgenza alle Molinette di Torino. Il 4 settembre l'ottantenne è morta. Respinta una prima richiesta di risarcimento, la famiglia ha denunciato la compagnia di navigazione alla Procura di Ivrea.