17 ottobre 2019
Aggiornato 07:00
Savigliano

Addio a Giuseppe Perottino: costruì la stella issata sulla Mole per il centenario dell'Unità d’Italia

Interamente in acciaio, rispetto alla precedente a cinque punte, ne ha 12. Il nucleo a forma di dodecaedro pesa 240 chilogrammi

Mole Antoneliana
Mole Antoneliana ANSA

SAVIGLIANO - E' morto a Savigliano, nel Cuneese, Giuseppe Perottino, 93 anni. Fu l'operaio specializzato che seguì direttamente i lavori di costruzione della stella della Mole Antonelliana, installata in vetta al simbolo di Torino il 31 gennaio 1961, dopo il crollo nel 1953 della precedente stella.

Cavaliere del Lavoro

Anziano Fiat Ferroviaria, cavaliere del lavoro, Perottino lavorò a lungo nelle officine Snos di Savigliano e, per la sua perizia, la sua memoria e il suo impegno (anche come guida delle officine), venne anche premiato in Consiglio comunale. Raggiunse la qualifica di responsabile di officina.

La guglia della Mole

La nuova guglia della Mole fu sicuramente il progetto più noto a cui lavorò. Interamente in acciaio, rispetto alla precedente a cinque punte, ne ha 12. Il nucleo a forma di dodecaedro pesa 240 chilogrammi. I funerali di Perottino si svolgeranno domani, giovedì 14 febbraio, alle 10.30 nella chiesa di Santa Maria della Pieve di Savigliano.