22 marzo 2019
Aggiornato 05:30
Politica

Nell'aula della Camera è vietato sventolare il tricolore italiano

Il partito di Giorgia Meloni presenta così «Non passa lo straniero», serie di mobilitazioni per ricordare il 4 novembre, festa delle Forze Armate

ROMA - «Nessuno ricorda il centenario del 4 novembre? E allora ci pensiamo noi di Fratelli d'Italia, in Parlamento come nelle piazze, sventolando il Tricolore per celebrare la Vittoria nella Prima Guerra Mondiale. #NonPassaLoStraniero». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, condividendo sulla sua pagina ufficiale la foto scattata questa mattina in aula a Montecitorio: in vista del 4 novembre, giorno in cui l'Italia celebrerà i cento anni dalla vittoria della Grande Guerra. Il gruppo di FdI alla Camera ha srotolato in aula un grande tricolore di oltre 10 metri che ha coperto i banchi dei deputati del partito di Giorgia Meloni. Iniziativa che, come si vede dal video, non è però piaciuta al presidente della Camera, Roberto Fico, che ha minacciato addirittura espulsione dall'aula parlamentare.

Fratelli d'Italia e il 4 novembre
«Per Fratelli d'Italia il 4 novembre, che quest'anno cade nel centenario della vittoria nella Prima Guerra Mondiale, non è soltanto l'occasione per celebrare questa solenne ricorrenza ma soprattutto è un atto politico per denunciare la perdita di sovranità e le aggressioni all'identità nazionale» ha spiegato il vicepresidente vicario del gruppo al Senato di Fratelli d'Italia, Isabella Rauti. Una data «che va custodita e tutelata e su cui dobbiamo denunciare il gravissimo disinteresse da parte del governo. Il programma delle celebrazioni è, infatti, talmente scarno da essere svilente. Fratelli d'Italia chiede più attenzione perché oggi , celebrare il 4 novembre significa difendere la Patria contro il mondialismo, contro la speculazione internazionale e le aggressioni alle nostre imprese da parte dei capitali stranieri».

La manifestazione a Terni
Intanto Fratelli d'Italia in occasione del 4 novembre, festa delle forze armate, ha presentato una serie di iniziative dal titolo 'Non passa lo straniero'. «Oggi lo straniero sono le tante forme che minacciano e corrodono la nostra sovranità e la nostra libertà, tra queste la svendita dei nostri gioielli, delle grandi aziende italiane, del genio italiano che ha fatto forte la nostra economia», ha spiegato Giorgia Meloni in una conferenza stampa a Montecitorio. «Abbiamo scelto Terni, le acciaierie, per raccontare una delle tante forme di perdita della sovranità che oggi l'Italia è costretta a subire e per raccontare come Fratelli d'Italia - ha aggiunto - oggi intenda battersi, come hanno fatti i nostri nonni, per difendere i nostri gioielli, la nostra sovranità». L'appuntamento è a Terni, domenica 4 novembre, a mezzogiorno davanti alle acciaierie.