30 ottobre 2020
Aggiornato 20:00
Genova

Archistar Fuksas elogia la città: "Prestatemi il vostro sindaco!"

"La città è pulita, mi prenderei anche il governatore Toti", ha commentato il famoso architetto, prima di parlare ad un convegno organizzato alla facoltà di architettura dell'Università di Genova

GENOVA - «Io non so chi sia il sindaco di Genova, ma siete stati a Roma ultimamente? Bene, prestateci il vostro sindaco per un paio di mesi. Mi prendo anche il presidente della Regione, basta che la capitale torni a essere pulita e in ordine come la vostra città». A sorpresa Massimiliano Fuksas, archistar in passato vicino alla sinistra, si lancia in un elogio dell'amministrazione comunale di Genova e del governatore Toti poco prima di iniziare la sua lectio magistralis per un convegno organizzato alla facoltà di Architettura dell'Università di Genova.

ELOGIO AL CENTRO STORICO - Fuksas ha aggiunto: «Progettare il centro storico di Genova è complicato ma non si può perdere la sua ricchezza». Insomma mentre si discute di 'diradamenti' nel centro storico, l'architetto difende il dna dei 'caruggi'. «La cosa più bella di Genova - dice - è proprio la sua compattezza, specialmente la Genova storica. E' come una grande scultura incisa e i vicoli sono la sua ricchezza. Certo bisogna gestirla questa cosa».