4 giugno 2020
Aggiornato 17:00
Genova

Sfonda la porta e aggredisce l'ex, arrestato dalla Polizia!

Un 38enne di origini ecuadoriane è stato colto in flagrante e fermato dalla Polizia mentre aggrediva l'ex. La donna ha chiamato il 112 appena prima che l'uomo sfondasse la porta del suo appartamento

La Polizia è intervenuta in tempo grazie alla telefonata della vittima!
La Polizia è intervenuta in tempo grazie alla telefonata della vittima! ANSA

 GENOVA - Gli agenti delle volanti hanno arrestato un uomo di 38 anni, di origini ecuadoriane, mentre aggrediva la ex dopo avere fatto irruzione in casa sfondando la porta. È successo in via Ferri, a Genova Fegino.

LA TELEFONATA INTERROTTA - L'uomo si è presentato alla porta della ex che subito ha chiamato la Polizia. A un certo punto la telefonata si è interrotta bruscamente e gli operatori hanno capito che l'aggressore era entrato in casa. Quando sono arrivati gli agenti hanno trovato la donna rannicchiata in un angolo mentre si copriva la testa con le braccia e l'uomo che la insultava e le urlava contro. Già in passato l'ex l'aveva aggredita.

LUI IN CARCERE  - L'uomo è stato allontananto dalla casa e portato in questura dove è seguita la denuncia per violenza privata, ma anche per danneggiamento, porto abusivo di oggetti atti all'offesa ( poichè nello zaino è stato trovato un chiodo metallico di 15 centimetri) e violazione di domicilio aggravata, che gli ha garantito un posto letto al carcere di Marassi.

LEI ALL'OSPEDALE - La donna fortunatamente non ha riportato danni fisici preoccupanti, è stata portata in ospedale dove l'hanno medicata per un trauma alla testa.
   

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal