20 maggio 2019
Aggiornato 17:00
Eventi

Formula E, dopo le polemiche al via la macchina organizzativa per l'E-Prix

Secondo il sindaco Raggi, con l'evento Roma diventa vetrina e punto riferimento a livello internazionale. Polemiche nei giorni scorsi per i sampietrini coperti

Un momento al 'Convention Center - La Nuvola' durante la presentazione Formula-E Prix Roma 2018, lo scorso ottobre
Un momento al 'Convention Center - La Nuvola' durante la presentazione Formula-E Prix Roma 2018, lo scorso ottobre ( ANSA )

ROMA - Si scaldano i motori della macchina organizzativa che porterà Roma e il quartiere Eur ad accogliere la tappa italiana del Campionato ABB FIA Formula E, in programma il prossimo 14 aprile. Una manifestazione sportiva, unica nel suo genere, che sarà trasmessa in 50 paesi con un'audience internazionale di oltre 20 milioni di spettatori. A tre settimane da uno degli eventi sportivi più attesi della stagione, da martedì 3 aprile, inizieranno una serie di lavori di allestimento del circuito cittadino, dei box e delle tribune, che proprio per limitare l'impatto per la circolazione urbana e i disagi per i cittadini, avranno luogo di notte, dalle 20.30 e fino alle 5.30 del mattino. Già da mesi - spiegano gli organizzatori - gli uffici tecnici di Roma Capitale e dell'Agenzia Roma Servizi per la Mobilità sono al lavoro per progettare e ridurre al minimo i disservizi verso i cittadini e i turisti. I lavori di allestimento comporteranno modifiche alla viabilità privata e pubblica nel quartiere, oltre ad alcune limitazioni alle soste nelle aree circostanti.

Divieto di transito nell'area
A ridosso della gara, precisamente dalle 20:30 del 12 aprile, è inoltre previsto il divieto di transito nell'area del circuito. I lavori di disallestimento inizieranno sabato 14 aprile alle ore 20.30 e andranno avanti fino a lunedì 16 aprile alle ore 5.30, orario a partire dal quale la mobilità diurna tornerà alla normalità. Tutti i dettagli delle modifiche alla viabilità urbana e le linee di autobus interessate sono disponibili già dal 19 marzo sul sito di Roma Mobilita, al seguente link: https://romamobilita.it/it/servizi/muoversiaroma/formula- E. Ogni deviazione sarà inserita dalla Centrale della Mobilità sull'applicazione Waze. Inoltre, tutte le app del trasporto pubblico che utilizzano i dati di Roma Mobilità, renderanno disponibili, in tempo reale, gli avvisi agli utenti sulle modifiche alle linee interessate.

Le polemiche sui sampietrini
Nelle scorse settimane aveva fatto discutere la scelta di ricoprire con l’asfalto i caratteristici ciottoli che compongono la superficie stradale nei pressi del Palazzo dei Congressi: la denuncia era partita da Fabio Rampelli capogruppo di Fdi alla Camera che aveva annunciato un'interrogazione urgente a Franceschini e una richiesta di immediato ripristino del selciato tradizionale a spese degli organizzatori o della sindaca Raggi. Dal Campidoglio, però, era arrivata la rassicurazione che si sarebbe trattata solo di una misura temporanea. Ora, dunque, dal 16 al 22 aprile i lavori di disallestimento proseguiranno esclusivamente in notturna, dalle 20.30 alle 5:30 del mattino, e includeranno anche il ripristino dei tratti stradali con i sampietrini che erano stati provvisoriamente coperti.

Raggi: "Roma diventa vetrina internazionale"
Già quasi 3 km di strade erano state interessate a inizio marzo da lavori di asfaltatura definitivi che andranno a beneficio dei cittadini. Sottolinea Virginia Raggi, Sindaco di Roma: "Con la Formula E Roma diventa vetrina e punto di riferimento a livello internazionale. Un'opportunità per mostrare il modello di città sostenibile che stiamo realizzando grazie a politiche mirate ad aumentare le opere su ferro e a incentivare la mobilità ciclopedonale e l'elettrico, con uno sguardo allo sviluppo tecnologico e all'innovazione. Nelle settimane che precedono l'evento, il quartiere dell'Eur subirà modifiche alla viabilità che saranno puntualmente condivise su tutti i canali informativi e che già sono visibili sui canali istituzionali per evitare al minimo i disagi".

Agag (ad Formula E): "Capiamo lo sforzo dei romani"
Alejandro Agag, Amministratore Delegato Formula E: "Siamo consapevoli dell'impegno che richiediamo ai cittadini di Roma, in particolare ai residenti e ai lavoratori del quartiere Eur, ma crediamo che questo evento sia un'opportunità di visibilità unica per la città, nonché un grande spettacolo sportivo che farà divertire le persone. Il prossimo 14 aprile tutti i riflettori saranno puntati su Roma, la cui bellezza sarà diffusa in ogni parte del mondo e raggiungerà circa 20 milioni di persone in tutto il mondo». La Formula E è il primo campionato al mondo di corse automobilistiche per monoposto completamente elettriche, che gareggiano sulle strade di alcune tra le città più riconosciute al mondo - tra cui Hong Kong, Marrakech, Buenos Aires, Monaco, Parigi, Berlino, New York e da quest'anno Roma. La stagione inaugurale di Formula E è incominciata nel settembre del 2014 nel parco olimpico di Pechino. La gara inaugurale della quarta edizione del Campionato ABB FIA Formula E si è svolta a dicembre a Hong Kong, mentre il finale di stagione si disputerà a New York a metà luglio. (Segue)