27 febbraio 2020
Aggiornato 22:00
Cronaca

Spaccate nei negozi di telefonia: tre in manette

I carabinieri hanno arrestato tre persone perché ritenute responsabili dei furti a danno di negozi di telefonia, consumati fra Piemonte e Lombardia

Spaccate nei negozi di telefonia: tre in manette
Spaccate nei negozi di telefonia: tre in manette ANSA

NOVARA - I carabinieri hanno arrestato tre persone perché ritenute responsabili delle numerose spaccate a danno di negozi di telefonia, consumate fra Piemonte e Lombardia. I militari di Cesano Maderno lunedì notte hanno bloccato due stranieri originari dell'Europa dell'Est, un 34enne residente a Busto Arsizio e un 36enne residente a Varese a bordo di un furgone con targa straniera, durante un posto di blocco istituito appena dopo che era scattato l'allarme per il colpo alla Bennet di Bellinzago Novarese. Una terza persona, residente a Monza è stata arrestata con l'accusa di ricettazione.

Le indagini dei carabinieri
A Cesano Maderno i carabinieri hanno trovato il magazzino della banda, dove sono stati sequestrati una 50ina di telefonini. Gli uomini dell'Arma sono arrivati a loro dopo alcuni giorni di appostamento nato dalla presenza di un'auto con targa straniera risultata rubata.