10 dicembre 2018
Aggiornato 13:30

Berlusconi ironizza sulla Femen che lo dava per finito: «Aveva ragione lei...»

Fermata e portata via di forza da polizia mentre urla «sei scaduto»
Berlusconi ironizza sulla Femen che lo dava per finito: «Aveva ragione lei...»
Berlusconi ironizza sulla Femen che lo dava per finito: «Aveva ragione lei...» (ANSA)

MILANO - Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è stato contestato da una ragazza del movimento Femen all'interno del suo seggio elettorale milanese di via Scrosati dove stava votando. La manifestante, vestita solo con pantaloni aderenti neri e con alcune scritte sul corpo, è stata portata via con la forza dalla polizia mentre urlava all'anziano ex premier:«sei scaduto». La contestatrice è riuscita a entrare nella piccola aula e a mescolarsi tra operatori e fotografi. Non appena Berlusconi è entrato nella cabina è salita sul tavolo di una scrutatrice e si è scoperta il busto mostrando la scritta sul seno e sulla pancia «Berlusconi sei scaduto».

La scritta Femen sulla schiena
Sulla schiena aveva invece la scritta Femen. L'ex premier era stato già contentato dallo stesso gruppo cinque anni fa sempre nel momento del voto. Al momento di salire in macchina per lasciare il seggio dalla folla che lo seguiva da lontano sono partiti applausi, urla di sostegno e anche di contestazione come «condannato» e «ineleggibile».