Italia | Segreteria Salvini

Salvini: «Vogliono smontare euro, l'Italia deve prepararsi»

Il segretario del Carroccio: «Per difendere l'interesse nazionale la Lega è disposta a tutto, anche a disapplicare le regole europee»

ROMA - «Per difendere l'interesse nazionale delle nostre imprese e delle famiglie la Lega è disposta a tutto, anche a disapplicare le regole europee che si sono dimostrate un disastro». Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Montecitorio. «Gli italiani - ha proseguito - hanno tre scelte: una è insistere con la sinistra che ha svenduto il paese, due è il caos 5 stelle che su euro e Europa cambiano idea ogni quarto d'ora, tre il centrodestra che ha un programma comune che parla di revisione dei trattati, di interesse nazionale e dice più Italia in Europa. Poi tra Lega e Fi ci sono due sensibilità diverse: la Lega è coerente».

«Portare più Italia in Europa»
«Per difendere l'interesse nazionale noi siamo disposti a tutto, anche a disapplicare le regole europee che si sono dimostrate un disastro. Quindi all'interno del centrodestra c'è una linea chiara della Lega che non è mai cambiata e una linea più morbida rappresentata da Berlusconi. Ma il centrodestra è l'unico che parla di difesa della Costituzione, cioè dell'interesse nazionale, cosa che né il Pd né m5s fanno».
«Puntiamo - ha concluso - a vincere le elezioni, a portare più Italia in Europa, a contare in Europa senza chiedere favori a nessuno e senza prendere ordini».