15 dicembre 2018
Aggiornato 02:30

Gentiloni: «Non dilapidare sforzi fatti»

Il premier: «Siamo tornati su livelli di crescita vicini alla media europea. Ora bisogna fare molto di più per i servizi, per il lavoro, per le persone anziane»

ROMA - «La crescita è tornata, siamo tornati su livelli di crescita vicini alla media europea. Ora bisogna fare molto di più per i servizi, per il lavoro, per dare soprattutto alle persone anziane e sole la cura di cui hanno bisogno. Ma bisogna anche stare attenti a non scassare tutto perchè ci vuole abbastanza poco per dilapidare gli sforzi di questi anni e questo non ce lo possiamo permettere». Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, intervistato dal Tg5.

Siamo fuori dalla crisi economica più grave del dopoguerra
Gentiloni ha osservato come «siano più che mai necessari coraggio e fiducia, finalmente siamo fuori dalla crisi economica più grave del dopoguerra». «Abbiamo un buon livello di crescita, potremmo averlo migliore ma lo abbiamo stabile, abbiamo raggiunto livelli occupazionali che sono i più alti da quando si fanno statistiche anche se sappiamo che su quella giovanile e femminile abbiamo molto da recuperare», ha ribadito sottolineando che «uno degli obiettivi» della legislatura che si aprirà dopo le elezioni del 4 marzo «dovrà essere passare dalla stabilizzazione e leggerissima discesa del debito a una fase di riduzione graduale, sostenibile e significativa del nostro debito pubblico».