17 novembre 2019
Aggiornato 18:30
Etica e politica

Biotestamento, Giovanardi: «Si potranno sopprimere i bambini»

Sconforto per il senatore che ha parlato di una «sconfitta» per tutto il Paese. «In Italia potrebbe capitare quello che è accaduto al piccolo Charles»

ROMA - Sconforto per il senatore, Carlo Giovanardi dopo l'approvazione al Senato del Biotestamento, che ora diventerà legge. Secondo il politico cattolico con questa norma i primi a perdere saranno i «bambini», che potranno essere «soppressi» nel caso si trovino in una situazione di malattia inguaribile. Insomma per Giovanardi il biotestamento è una «sconfitta» per l'Italia e tutti gli italiani. 

I bambini potranno essere soppressi
Ai microfoni de Il Fatto Quotidiano Giovanardi ha dichiarato: «Perdono i bambini, che potranno essere soppressi se c’è un contrasto tra i medici e chi ha la responsabilità di questi bambini. Io vorrei sapere nella medicina d’urgenza cosa potranno fare i medici vincolati da disposizioni magari di 30 anni prima. Si è andati verso una forma di eutanasia passiva. Con questa legge a un bambino italiano potrebbe capitare quello che è accaduto in Inghilterra al piccolo Charles».