24 agosto 2019
Aggiornato 18:30
Terza conferenza nazionale sulla famiglia

Boldrini: «Non esiste solo un modello di famiglia ma svariati» e poi «sfata» un mito...

Le parole della presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo alla terza conferenza nazionale sulla famiglia che si svolge oggi nella sala della Protomoteca in Campidoglio

ROMA - «Niente è più importante per il futuro che investire risorse nella creazione di nuovi posti di lavoro per i giovani e per le donne». Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo alla terza conferenza nazionale sulla famiglia che si svolge oggi nella sala della Protomoteca in Campidoglio.

«Non esiste una sola tipologia di nucleo familiare - ha premesso Boldrini - ne esistono svariate e anche la nostra legislazione ne ha preso atto. Se vogliamo uscire dal discorso retorico sulla famiglia dobbiamo partire da questo numero: 474mila, i nuovi nati. Perchè i nostri figli non pensano a diventare genitori? Cosa impedisce loro di fare questo progetto? Non lo vogliono? Ritengono che la famiglia sia passata di moda? Dietro questa scelta non c'è la mancanza di desiderio di genitorialità ma come si può pensare a un progetto di coppia, ad avere un alloggio a crescere dei figli se si vive una vita di precarietà, se si sta attaccati al telefono ad aspettare un sms per il job on call?».

«E infine sfatiamo un mito: non è vero che le donne non fanno figli perchè lavorano ma perchè non hanno lavoro e quando hanno un'occupazione devono lavorare moltissimo», perchè c'è una «peculiarità molto italiana, ancora oggi nel terzo millennio si ritiene che occuparsi dei figli e della gestione della famiglia sia di competenza delle donne. Questa è una cosa che le penalizza». «Le politiche di austerità hanno ridotto il welfare proprio mentre c'era più bisogno di assistenza. C'è bisogno di una svolta nella politica economica e sociale nel nostro paese, c'è bisogno di maggiori investimenti, mi rivolgo a presidente del consiglio e mi auguro prossima legge bilancio ci sia una attenzione specifica sugli investimenti sul lavoro», ha detto la presidente della Camera.