21 ottobre 2019
Aggiornato 22:30
L'applauso dei lavoratori

Amt, sì alla delibera per affidare il trasporto pubblico senza gara

È stata approvata con 29 voti a favore (con la maggioranza hanno votato anche M5S e Chiamami Genova), 4 astenuti (i consiglieri della Lista Crivello) e 5 contrari (il Pd). Il Sindaco di Genova, Marco Bucci: «Troveremo i fondi».

Amt, passa la delibera in Consiglio: niente gara, resterà tutta pubblica
Amt, passa la delibera in Consiglio: niente gara, resterà tutta pubblica ANSA

GENOVA - E' stata approvata con 29 voti a favore - con la maggioranza hanno votato anche Movimento 5 Stelle e Chiamami Genova - e 4 astenuti (i consiglieri della Lista Crivello) e 5 voti contrari del Pd, la delibera sulle «linee di servizio per l'ottenimento del contratto di servizio del Tpl sul bacino unico metropolitano genovese secondo il modello dell'in house providing in capo a un unico gestore pubblico».

L'APPLAUSO DEI LAVORATORI - Il voto, che mantiene pubblica Amt e che, in seguito a una delibera della città metropolitana, incorporerà Atp per la gestione diretta del servizio di trasporto sul bacino metropolitano è stata accolta dall'applauso della delegazione dei lavoratori e dei sindacalisti che hanno seguito il dibattito. «Abbiamo il timore che in assenza di investimenti certi del Comune, per questa strada si tornerà ad incidere sul costo del lavoro o sul taglio delle linee. Per questo, abbiamo votato contro». Lo affermano i consiglieri comunali del Pd.

BUCCI: TROVEREMO I FONDI - «Oggi abbiamo di fronte due strade - aveva detto il Sindaco di Genova, Marco Bucci, in aula - una che dice di andare con la gara, strada facilissima per gli amministratori ma più difficile per chi sta in azienda. Una seconda strada, più difficile per l'amministrazione, è quella di fare l'assegnazione in house. Noi ci sentiamo di percorrere questa strada per difendere l'azienda pubblica. Troveremo i fondi per farla».
«Le probabilità di riuscire, ha spiegato Bucci, sono intorno all'85%. Ma io ritengo mio dovere, verso la città, verso i lavoratori di Amt di provarci - ha sottolineato Bucci - È per questo motivo che abbiamo fatto questa delibera e per questo dobbiamo farla entro il 30 settembre, come richiesto dalla legge. Se alla fine perdiamo faremo tutto il possibile per fare una gara dove, ovviamente, la nostra azienda sia vincitrice. E su questo mi impegno».