1 dicembre 2020
Aggiornato 09:30
Emergenza siccità

La sindaca di Anguillara (M5s): «Raggi assente a riunioni su lago Bracciano»

Sabrina Ansalmo in un'intervista alla Stampa: «Se da novembre si fossero presi i provvedimenti giusti, magari si sarebbero salvati quei 40 centimetri che a noi avrebbero fatto la differenza»

ROMA - «Se da novembre si fossero presi i provvedimenti giusti, magari si sarebbero salvati quei 40 centimetri che a noi avrebbero fatto la differenza. Questo non prendere mai in considerazione la realtà dei fatti mi amareggia. Aceca a volte è venuta ai tavoli anche con arroganza». La sindaca di Anguillara Sabrina Ansalmo, M5S, afferma in un'intervista alla Stampa che alle riunioni in Regione dei mesi scorsi per affrontare i problemi del lago di Bracciano «gli attori c'erano tutti, Acea, la Regione, l'unico sempre assente è stato la Città metropolitana, che non si è mai presentata». Cioè la sindaca Virginia Raggi? «Non ho problemi a dirlo», risponde l'esponente grillina che, per la vicenda di una condanna per calunnia di nove anni fa che omise dal curriculum ora rischia l'espulsione dal movimento. La sindaca di Anguillara ha comunque parlato con la sindaca di Roma: «Disse che conosceva bene il problema, che si sarebbe attivata per risolverlo. Capisco perfettamente che un sindaco sale su un treno in corsa. Però un piano più tempestivo non avrebbe portato a questi risultati».