17 giugno 2019
Aggiornato 09:30
Cronaca

Zoagli, soccorse dalla Guardia costiera 5 persone a bordo di natante

La motovedetta CP883 intervenuta ha provveduto a trasbordare i naufraghi e ripristinare l'efficienza dell'natante che è stato, successivamente, ormeggiato nel porto di Chiavari.

Imbarcazione della Guardia Costiera
Imbarcazione della Guardia Costiera ( ANSA )

GENOVA - Oggi alle ore 15:00 circa un natante con a bordo 5 persone in procinto di affondare a circa 200 metri dalla costa di Zoagli, è stato soccorso dalla Motovedetta CP883 della Capitaneria di porto di Santa Margherita Ligure. I soccorsi - informa la Guardia Costiera - sono scattati a seguito di una segnalazione effettuata al numero blu per le emergenze in mare 1530, effettuata dagli stessi naufraghi.
La motovedetta CP883 intervenuta ha provveduto a trasbordare i naufraghi e ripristinare l'efficienza dell'natante che è stato, successivamente, ormeggiato nel porto di Chiavari. Le persone soccorse non hanno avuto bisogno dell'assistenza del medico del Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta imbarcato sulla motovedetta della Guardia Costiera. Nei mesi di luglio e agosto, infatti, personale sanitario composto da un medico e da un infermiere imbarcano sulle motovedette della Guardia Costiera del Tigullio affiancando il personale militare in servizio.