23 luglio 2024
Aggiornato 05:30
Cronaca

Genova: carcere di Massari, condannato l'agente che ha picchiato il detenuto

Accusato di falso, lesioni gravi e abuso di autorità l'agente Dario Pinchera, 31 anni. Due anni e quattro mesi la condanna. Ancora in corso le indagini che ritengono coinvolti altri quattro agenti penitenziari e Massimo Di Bisceglie, il comandante delle guardie

Detenuto picchiato: condannato agente penitenziario del carcere di Marassi
Detenuto picchiato: condannato agente penitenziario del carcere di Marassi Foto: ANSA

GENOVA - E' stato condannato a due anni e quattro mesi Dario Pinchera, 31 anni, agente di polizia penitenziaria accusato di avere picchiato a Marassi un detenuto e di avere mentito sulla vicenda. Pinchera è accusato di falso, lesioni gravi e abuso di autorità.

IL FATTO - L'inchiesta, coordinata dal pm Giuseppe Longo, era partita lo scorso anno dopo la denuncia dello stesso detenuto, un genovese di 37 anni, che aveva raccontato di essere stato aggredito e picchiato da un agente che aveva usato anche un manganello. Le indagini avevano portato all'iscrizione nel registro degli indagati di altre 11 persone, tra agenti e medici che operano all'interno della casa circondariale genovese. A finire nei guai anche la dottoressa Marilena Zaccardi, medico della Asl genovese, già condannata per le torture alla caserma di Bolzaneto durante il G8 del 2001 di Genova.

IN CORSO - Sono ancora indagati quattro agenti penitenziari tra i quali anche Massimo Di Bisceglie, comandante delle guardie di Marassi