8 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
Maxi operazione Carabinieri

Blitz contro la ‘ndrangheta: fermate 116 persone in Calabria

I Carabinieri del Ros nella Locride hanno sferrato un duro colpo ai vertici delle più importanti cosche mafiose del ‘mandamento’ ionico e di Reggio Calabria

Carabinieri blitz contro 'ndrangheta
Carabinieri blitz contro 'ndrangheta ANSA

REGGIO CALABRIA – Duro colpo alla ‘ndrangheta: 116 persone fermate in Calabria a seguito di un blitz dei Carabinieri Ros eseguito nella Locride e nella città di Reggio Calabria. Nel mirino delle forze dell’ordine i vertici delle più importanti cosche del ‘mandamento’ ionico e del capoluogo calabrese. Nella maxioperazione della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria sono stati impegnati più di 1.000 carabinieri assistiti da elicotteri, unità cinofile e militari specializzati nella localizzazione di bunker e cavità nascoste. Gli agenti hanno portato a segno ben 116 arresti e hanno messo in ginocchio 24 storici clan della mafia calabrese. Il blitz, avvenuto nella notte, si è concluso con il fermo di elementi di vertice, capi e gregari di ventuno famiglie del cosiddetto ‘mandamento jonico’, più i Ficara- Latella e i Serraino di Reggio, e i clan di Sinopoli – il piccolo paese dell’Aspromonte ritenuto strategico perché da sempre ‘cerniera’ fra la ‘ndrangheta cittadina e quella della Piana di Gioia Tauro.
I fermati sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, porto e detenzione illegale di armi, trasferimento fraudolento di valori, truffa e altri reati, tutti aggravati dalla finalità di assistere le attività della ‘ndrangheta. La vasta indagine è scaturita dall’unione di diversi filoni investigativi seguiti dai Ros, il nucleo investigativo di Locri, le compagnie di Locri e Bianco che si sono avvalse del contributo del Reparto operativo di Reggio Calabria. Si è così potuto scattare una precisa fotografia dell’ala operativa e ‘armata’ delle organizzazioni di ‘ndrangheta attive sia su una significativa parte del territorio calabrese che al Nord Italia e all’estero.