19 gennaio 2020
Aggiornato 19:00
Intervista al Corriere della Sera

Vicari: «Ci sono Ministri che hanno preso tre Rolex»

Gli argomenti dell'autodifesa dell'ex sottosegretario, all'indomani dall'esplosione dell’inchiesta che ha portato alle sue dimissioni. L'orologio? «Un regalo di Natale». Cicchitto: «Dimissioni Vicari evitano speculazioni». Bianconi: «Sincera solidarietà».

Simona Vicari al Corriere della Sera: «L’orologio è solo un regalo. Chi corrompe non ringrazia»
Simona Vicari al Corriere della Sera: «L’orologio è solo un regalo. Chi corrompe non ringrazia» ANSA

ROMA - «Ho letto sulle agenzie che sarei accusata di corruzione. Ma di che parliamo? Quell'orologio riguarda rapporti con le persone che uno ha a prescindere. Dalle intercettazioni si capisce benissimo che si tratta di un regalo di Natale. Poi sì, io ho chiamato per ringraziare. Ma se lo avessi fatto per corruzione, secondo voi avrei ringraziato?». Lo ha detto al Corriere della Sera Simona Vicari, ex sottosegretario alle infrastrutture, dimessasi ieri per le accuse arrivate nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione, svolta dai magistrati di Palermo.
Vicari ha chiarito di non avere «sofferenza perché - ha spiegato - io non ho agito nell'interesse di una persona, ma nell'interesse di una categoria. Il trasporto marittimo era l'unico mondo del trasporto pubblico rimasto fuori dall'esenzione dell'Iva e il ministro Delrio era a conoscenza di quell'emendamento».
L'ex sottosegretario ha aggiunto di non aver chiesto all'armatore Morace un posto di lavoro per il fratello, «era lui che stava cercando qualcuno».
Vicari ha concluso sostenendo che «ci sono ministri che hanno preso non uno ma tre cronografi di lusso e sono ancora tutti in carica».

Cicchitto: «Dimissioni Vicari evitano speculazioni»
«Con le sue dimissioni Simona Vicari ha tagliato corto evitando speculazioni che potevano colpire sia lei, sia Alternativa Popolare, sia lo stesso Governo». Lo ha detto Fabrizio Cicchitto di Alternativa Popolare aggiungendo che «nel merito poi la sua intervista al Corriere della Sera apre problemi e interrogativi che vanno al di là delle operazioni di linciaggio che ieri erano già cominciate. Infatti non c'è corrispettivo tra un provvedimento preso a favore di tutta una categoria - quella del trasporto Marittimo - e il regalo di un orologio per Natale. Paradossalmente le dimissioni consentono di poter più serenamente affrontare questo aspetto della vicenda che è di non poco conto».

Bianconi: «Sincera solidarietà»
«Esprimo piena e sincera solidarietà alla collega Simona Vicari, certa che sarà in grado di chiarire i fatti che gli sono contestati». Lo ha dichiarato la presidente dei senatori di Alternativa popolare-Centristi per l'Europa, Laura Bianconi in riferimento alla notizia che riguarda il sottosegretario alle Infrastrutture e collega di partito Simona Vicari, indagata a Palermo per corruzione nell'ambito dell'indagine che ha portato all'arresto, tra gli altri, dell'armatore Ettore Morace.