15 ottobre 2019
Aggiornato 12:30
Nel vicentino

Ubriaco minaccia i conoscenti con una mannaia: i carabinieri sparano per fermarlo

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai militari dell'Arma di Bassano del Grappa intervenuti in un appartamento di San Giuseppe di Cassola, dove si era rifugiata la sua fidanzata

VICENZA - Ubriaco, minaccia i conoscenti con una mannaia, resiste ai carabinieri che per bloccarlo sparano ferendolo lievemente a una gamba. Protagonista della vicenda un romeno di 28 anni, residente a Cittadella ma domiciliato a Cassola.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Bassano del Grappa intervenuti in un appartamento di San Giuseppe di Cassola, dove si era rifugiata la sua fidanzata , una romena di 25 anni, occupato dalla sorella della donna e dal marito romeno di quest'ultima e da tre minori.

L'uomo si sarebbe scagliato sui militari: a quel punto dall'arma di un carabiniere sarebbe partito un colpo di pistola, che ha colpito il 28enne a una gamba. Soccorso dagli stessi carabinieri è stato trasportato all'ospedale di Bassano, dov'è stato curato per le ferite, nel reparto di psichiatria e trovato con un tasso alcolico superiore al 3.0 gr. Le sue condizioni non sarebbero gravi.