26 giugno 2019
Aggiornato 22:00
l'invito del pontefice alla riconciliazione con dio

Giubileo, Papa Francesco: «Se peccate chiedete perdono a Dio e fate come re Davide»

Il Papa, oggi, all'udienza generale in piazza San Pietro, è partito dall'episodio biblico di re Davide per invitare i fedele alla conversione

Papa Francesco I.
Papa Francesco I. ( Shutterstock )

ROMA - «Quando un bambino cade, cosa fa? Alza la mano verso la mamma, il papà, perché lo alzi. Facciamo lo stesso. Se tu cadi per debolezza nel peccato, alza la tua mano: il Signore la prende e ti aiuterà ad alzarti». Così Papa Francesco all'udienza generale in piazza San Pietro.

L'episodio biblico di re Davide
Il Papa è partito dall'episodio biblico del re Davide, «chiamato da Dio a pascere il popolo e a guidarlo sui cammini dell'obbedienza alla Legge divina», che «tradisce la propria missione e, dopo aver commesso adulterio con Betsabea, ne fa uccidere il marito. Brutto peccato! Il profeta Natan gli svela la sua colpa e lo aiuta a riconoscerla. E' il momento della riconciliazione con Dio, nella confessione del proprio peccato. E qui Davide è stato umile, è stato grande!».

Un re peccatore che si è ravveduto con umiltà
Chi prega con questo salmo, ha proseguito il Papa, «è invitato ad avere gli stessi sentimenti di pentimento e di fiducia in Dio che ha avuto Davide quando si è ravveduto e, pur essendo re, si è umiliato senza avere timore di confessare la colpa e mostrare la propria miseria al Signore, convinto però della certezza della sua misericordia. E non era un peccato, una piccola bugia, quello che aveva fatto; aveva fatto un adulterio e un assassinio!».

"Alza la mano verso Dio: ti aiuterà ad alzarti"
«'Ma Padre, io sono debole: io cado, cado', 'Ma se tu cadi, alzati! Alzati!'", ha detto Francesco immaginando un colloquio con un fedele. «Quando un bambino cade, cosa fa? Alza la mano verso la mamma, il papà, perché lo alzi. Facciamo lo stesso. Se tu cadi per debolezza nel peccato, alza la tua mano: il Signore la prende e ti aiuterà ad alzarti. Questa è la dignità del perdono di Dio! La dignità che ci dà il perdono di Dio è quella di alzarci, metterci sempre in piedi, perché Lui ha creato l'uomo e la donna per essere in piedi».