30 settembre 2020
Aggiornato 02:30
prosegue il botta e risposta nel centrodestra

Bertolaso-Meloni, Guido offende le neomamme e Giorgia scende in campo per Roma

Il candidato di Forza Italia, Guido Bertolaso, ha tentato un goffo dietrofront dopo lo scivolone di ieri. Ma la Meloni si sta già preparando a concorrere per la poltrona più ambita della Capitale

ROMA - «Siamo in democrazia, ognuno ha il diritto di dire e fare ciò che vuole»: il candidato sindaco di Roma, Guido Bertolaso, stamattina, a margine di un convegno che si teneva proprio in Campidoglio, ha provato a stemperare la polemica che lo ha travolto rispetto ai suoi commenti di ieri sulla discesa in campo nella corsa al Palazzo Senatorio di Giorgia Meloni. «La Meloni deve fare la mamma» aveva detto l'ex responsabile nazionale della Protezione civile ieri sera a Fuori Onda su La7, a proposito della possibilità di un ticket con Giorgia Meloni nel ruolo di vicesindaco.

Meloni: Sarò un'ottima mamma
«Mi pare sia la cosa più bella che possa capitare ad una donna. Deve gestire questa pagina della sua vita. Non vedo perché qualcuno dovrebbe costringerla a fare una campagna elettorale feroce e, mentre allatta, ad occuparsi di buche, sporcizia...", ha aggiunto Bertolaso. La replica della interessata non si è fatta attendere: «Io non voglio polemizzare - ha sostenuto Meloni - Dico solamente con garbo e orgoglio a Guido Bertolaso che sarò mamma comunque e spero di essere un'ottima mamma, come lo sono tutte quelle donne che tra mille difficoltà e spesso in condizioni molto più difficili della mia riescono a conciliare impegni professionali e maternità. Lo dico soprattutto per rispetto verso di loro».

Storace: Bertolaso ha offeso tutto il genere femminile
In sua difesa si sono schierati gli altri contendenti sindaco: Alfio Marchini da twitter ha avvertito Bertolaso: «altri due attacchi alla mamma Meloni e la voto!». E Francesco Storace ha rincarato la dose: «In questo mondo di folli che mettono benzina al motore dei Cinque stelle, spero che Guido Bertolaso riesca almeno a trovare le parole per scusarsi con le donne. Bofonchiare in TV alla Meloni che deve fare la mamma significa offendere in maniera greve il genere femminile. Un sindaco, ad esempio, ha tra i suoi compiti la realizzazione di asili nido aziendali per non costringere le donne a scegliere tra la maternità e il lavoro. Ma questa specie di cowboy proveniente dal Texas non sa di che parla, altro che uomo del fare».

Salvini: Con Bertolaso abbiamo chiuso
E infatti Virginia Raggi, candidata sindaco del M5S, da facebook attraverso Meloni porta acqua al suo mulino elettorale: «Oggi ho rilasciato un'intervista al Corriere della Sera. Mi hanno chiesto se posso essere allo stesso tempo mamma e sindaco di Roma. Certo che posso, come tutte le donne che lavorano farò i salti mortali». Non Basta che Guido Bertolaso provi a stemperare ancora, anche da twitter: «Mai detto che la maternità precluda degli obiettivi - scrive - la mia idea di #Roma é una città che supporta veramente le mamme con servizi adeguati». Salta il vertice previsto per oggi tra Meloni, Salvini e Berlusconi sulla corsa per Roma, e Salvini prova a mettere definitivamente la pietra tombale sulla candidatura dell'uomo del fare, come Berlusconi ama definire Bertolaso: «Bertolaso dice che non gli interessa Salvini, lui non interessa a noi, abbiamo chiuso».