25 ottobre 2020
Aggiornato 23:00
Delegazione ricevuta in Comune ma Usb

La protesta delle maestre precarie, alcune salgono sui ponteggi del Campidoglio

La manifestazione contro le condizioni di lavoro precarie e contro la cessione dei nidi ai privati

ROMA - Chiedono di incontrare il ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia le maestre che protestano a Roma. La protesta delle maestre del Comune di Roma è stata organizzata dalla Unione sindacale di base: dal gruppo di persone che si erano riunite in piazza Venezia cinque sono salite sui ponteggi della chiesa in piazza Madonna di Loreto. Alcuni agenti sono sul posto per monitorare la situazione.

Manifestanti in Campidoglio
Una delegazione dei manifestanti è stata ricevuta in Campidoglio ma l'Usb chiede di incontrare il ministro della P.A. Marianna Madia. Iniziata alle 14 nella sala della Protomoteca Campidoglio, l'assemblea delle educatrici e maestre del Comune di Roma organizzata dalla Usb, che ha visto la partecipazione di circa 200 lavoratrici, è proseguita, infatti, sotto le impalcature della piazza, dove un gruppo di lavoratrici precarie si è arrampicato per protesta.

5mila lavoratrici precarie
In piazza Madonna di Loreto sono arrivati la deputata M5S Roberta Lombardi ed Andrea Catarci, presidente del Municipio VIII. Nel primo pomeriggio di oggi una delegazione dell'Usb - spiega lo stesso sindacato - ha incontrato Franco Michetti, coordinatore dello staff del sub Commissario al Personale, Iolanda Rolli, «il quale ha riconosciuto il problema di oltre 5.000 lavoratici precarie a rischio perdita del posto di lavoro. Una preoccupazione non solo occupazionale, ma che riguarda la stessa prosecuzione del servizio».

Servizi educativi in pericolo
Michetti - riferisce l'Usb - «ha inoltre evidenziato come i vincoli imposti dal governo in materia di assunzioni da parte dell'amministrazione comunale impedisca la copertura dei servizi educativi e scolastici, evidenziando la necessità di un piano straordinario, in deroga alle norme che impediscono le assunzioni nelle amministrazioni pubbliche». E - avvertono i sindacati - «anche alla luce di questo ultimo incontro con il funzionario di Roma Capitale, l'Usb ha ribadito la sua richiesta di un incontro al ministro della P.A. Marianna Madia».