24 giugno 2017
Aggiornato 15:30
uniti contro renzi?

Comunali Roma, Fassina si candida per il Campidoglio ma strizza l'occhio a Ignazio Marino

Il candidato sindaco di Sel-Si chiede primarie aperte a sinistra, e invita l'ex sindaco a dare il suo contributo alla democrazia capitolina

ROMA - Il candidato a sindaco di Roma di Sel-Si, Stefano Fassina, invita l'ex sindaco Ignazio Marino a dare il suo contributo alla democrazia capitolina. Un invito che è subito stato accolto, e rilanciato, dagli esponenti di Sel.

L'appoggio a Retake
Prosegue la campagna elettorale di Stefano Fassina. Il candidato sindaco oggi sposa il progetto di Retake, ma non dimentica di strizzare l'occhio all'ex sindaco Marino. «Non votare chi sporca. Giusto», così twitta Stefano Fassina per sostenere la campagna di Retake, Movimento spontaneo di cittadini che promuove il decoro urbano. Anche con loro e con @RomaPulita Fassina ha aperto un confronto per trovare soluzioni ai problemi di Roma. «

Fassina: Marino, torna
"Auspico che anche l'ex sindaco Marino voglia dare valore a questa ulteriore possibilità di democrazia
- aggiunge Fassina -. Primarie aperte a tutte e a tutti, che mettano al centro il bene e il futuro di Roma", cinguetta sul social network rivolgendosi a Ignazio Marino. Un auguro rilanciato da Sel: "Le parole di Fassina sulle primarie della sinistra a Roma sono molto importanti, un'occasione da non perdere. Credo davvero nella specifica situazione che si è venuta a creare nella Capitale, dopo la congiura di palazzo contro Marino, che ha segnato una cesura drammatica nella storia e nella speranza di tante nostre elettrici e tanti nostri elettori, le nostre primarie possano rappresentare un laboratorio sia politico sia programmatico di grande valore. Auspico che anche l'ex sindaco Marino voglia dare valore a questa ulteriore possibilità di democrazia. Primarie aperte a tutte e a tutti che mettano al centro il bene e il futuro di Roma", dichiara in una nota Gianluca Peciola, esponente di Sinistra Ecologia e Libertà.

(Fonte Askanews)